La foto che ha vinto il Pulitzer 2012

È l'immagine di una bambina di Kabul in un momento terribile, e l'ha scattata un fotografo afgano

Tarana Akbari a Kabul subito dopo l'attentato del 6 dicembre 2011 (MASSOUD HOSSAINI/AFP/Getty Images)

Tarana Akbari, 12 anni, urla per la paura pochi attimi dopo l’esplosione con cui un attentatore suicida ha ucciso oltre 70 persone al tempio di Abul Fazel a Kabul, il 6 dicembre 2011. «Quando ho potuto alzarmi in piedi, ho visto che tutti intorno a me erano a terra, coperti di sangue. Ero molto, molto spaventata». Nell’esplosione sono morti sette dei 17 bambini e donne della famiglia di Tarana che erano andati alla moschea quella mattina.
La foto è stata scattata dal fotografo di Kabul Massoud Hossaini – 31 anni, lavora per l’agenzia AFP – ed è stata premiata con il premio Pulitzer 2012. Hossaini ha fatto altre fotografie quel giorno, ed è tornato a trovare Tarana qualche giorno dopo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.