• Italia
  • mercoledì 11 Aprile 2012

La fiaccolata No Tav a Giaglione

I manifestanti si oppongono all'occupazione temporanea di 39 terreni privati da parte della LTF, la società che realizza i lavori

Martedì sera a Giaglione, in Val di Susa, si è svolta una fiaccolata per protestare contro l’occupazione temporanea dei terreni in Valle Clarea, messa in atto questa mattina. Si tratta di 39 terreni privati che verranno temporaneamente occupati per quattro anni dalla LTF – la società che si occupa dei lavori della TAV – con lo scopo di realizzare gli scavi del cunicolo esplorativo. Alla fiaccolata – avvenuta sotto la neve – ha partecipato qualche decina di manifestanti. Alcuni di loro hanno trascorso la notte vicino al cantiere e sono stati raggiunti questa mattina da altri simpatizzanti del movimento per protestare insieme contro gli espropri.

La TAV in 11 punti, Le cose da sapere per farsi un’idea
Tutti gli articoli del Post sulla TAV