• TV
  • venerdì 2 marzo 2012

I Simpson cambiano voci?

Ilaria Stagni, voce italiana di Bart, ha annunciato di aver rifiutato un taglio dello stipendio e che i provini per sostituirla sarebbero già iniziati

Ieri pomeriggio Ilaria Stagni, doppiatrice italiana di 44 anni con una grande esperienza in diverse produzioni cinematografiche e televisive italiane, ha scritto su Facebook che ringraziava tutti i suoi colleghi che si sarebbero rifiutati di fare il provino per la voce di Bart Simpson. Stagni ha doppiato uno dei protagonisti della serie I Simpson in tutte le ventidue stagioni della serie animata che sono state trasmesse in Italia e il messaggio ha fatto nascere il sospetto che i suoi rapporti di collaborazione con Mediaset e Fox, che trasmettono la serie in Italia, fossero in crisi.

In un’intervista pubblicata oggi dal sito Ed è subito serial, Stagni ha detto di aver rifiutato un taglio dello stipendio di due terzi proposto dalle due emittenti televisive, e che anche un’altra doppiatrice storica della serie, Liù Bosisio, ha rifiutato la diminuzione dello stipendio. Stagni ha aggiunto che i loro stipendi erano più alti di quanto previsto dal contratto nazionale della loro categoria, ma che restano molto più bassi rispetto ai doppiatori della serie originale statunitense. I provini per trovare nuovi doppiatori sarebbero già in corso.

Negli Stati Uniti I Simpson sono doppiati per la maggior parte da un gruppo di sei doppiatori, ciascuno dei quali dà la voce solitamente a un solo personaggio principale e a diversi personaggi secondari. I sei doppiatori sono Dan Castellaneta, Julie Kavner, Nancy Cartwright, Yeardley Smith, Hank Azaria e Harry Shearer. Anche i loro compensi sono stati oggetto di diverse dispute sindacali nel corso del tempo. Fino al 1998 erano pagati circa 30.000 dollari a episodio, poi una serie di proteste e di scioperi, veri o minacciati, nel 1998, nel 2004, nel 2008 e ancora a fine 2011 hanno portato a un progressivo innalzamento fino a circa 400.000 dollari ad episodio per le nuove stagioni, compenso che sarebbe stato ridotto sensibilmente solo pochi mesi fa.

Ilaria Stagni è figlia di due doppiatori, Vittorio Stagni e Lorenza Biella, e come ricorda sulla sua pagina Facebook ha doppiato molti personaggi celebri del cinema e della televisione statunitense per il pubblico italiano: oltre a Bart Simpson, nel 1995 ha doppiato Pocahontas nell’omonimo film Disney, Macaulay Culkin in Mamma, ho perso l’aereo e attrici come Scarlett Johansson (in Match Point e Scoop), Eva Longoria in Desperate Housewives e Jennifer Lopez, Mira Sorvino, Winona Ryder, Charlize Theron e Samantha Morton.

Liù Bosisio ha 76 anni e oltre ad essere doppiatrice ha anche recitato in diversi film e opere teatrali. Il suo ruolo più celebre è probabilmente quello della moglie di Fantozzi, Pina, nei primi due film degli anni Settanta sul personaggio, Fantozzi (1975) e Il secondo tragico Fantozzi (1976). Nei Simpson era la voce di Marge e delle sue sorelle, Patty e Selma Bouvier.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.