• Italia
  • giovedì 16 Febbraio 2012

Costa Concordia, le notizie di oggi

Circolano dubbi sul video girato in cabina di comando e trasmesso dal Tg5, mentre si continua a rimuovere il carburante dai serbatoi di prua

Qualche giorno fa il Tg5 aveva trasmesso nell’edizione delle 20.00 un video registrato all’interno della cabina di comando della Costa Concordia, registrato un’ora dopo l’impatto della nave contro lo scoglio. Il video mostrava come la nave era già inclinata ma nessuno aveva ancora dato l’ordine di evacuazione, nonostante nella cabina di comando si parlasse di motori che «non ci stanno proprio» e si sentissero frasi tipo «praticamente ci sta uno squarcio e l’acqua viene giù…». Addirittura si sentiva un «vabbuò» di risposta a chi faceva notare che «i passeggeri stanno entrando da soli nelle lance…».

La procura di Grosseto aveva già acquisito il video e oggi diversi giornali raccontano di come il pm Verusio abbia ordinato degli accertamenti, soprattutto riguardo gli orari. Scrivono oggi Michele Bocci e Laura Montanari su Repubblica:

La procura di Grosseto è vicina ad individuare l’autore del video, si tratterebbe di un membro dell’equipaggio che è entrato in plancia senza dare nell’occhio e poi ha ripreso alcuni suoi colleghi che scherzavano sui ponti prima del disastro. Appena sarà identificato verrà sentito. I pm sanno che quelle immagini diventeranno vecchie appena saranno disponibili i dati della scatola nera, ma cercano comunque risposte dal video. In questi giorni sono in corso gli interrogatori di alcuni ufficiali per chiarire come sono andate le cose in plancia. Vengono sentiti anche dirigenti della Costa Crociere.

Sembra che gli inquirenti abbiano dubbi sull’orario impresso sul filmato, che il Tg5 aveva detto essere avanti di un’ora: potrebbe essere stato manipolato. Sempre ieri il Tg5 ha detto che il comandante Francesco Schettino consegnò il suo computer portatile al fratello, Salvatore, prima di essere portato in caserma il giorno dopo il naufragio. Nel frattempo proseguono le operazioni di rimozione del carburante iniziate domenica scorsa. Al momento i tecnici hanno pompato fuori dai serbatoi di prua oltre 700 metri cubi di carburante.

foto: AP Photo/TG5