• Sport
  • domenica 29 Gennaio 2012

La vittoria di Djokovic contro Nadal

Le foto e la sintesi della finale che è durata di più nella storia dell'Australian Open (e dei tornei del Grande Slam) e che alcuni commentatori hanno già definito "storica"

Il tennista serbo Novak Djokovic ha vinto oggi la centesima edizione dell’Australian Open (uno dei quattro tornei più importanti della stagione tennistica, detti complessivamente “Grande Slam”) battendo in finale lo spagnolo Rafael Nadal, suo grande rivale negli ultimi tempi. Djokovic ha vinto con il punteggio di 5-7 6-4 6-2 6-7(5) 7-5 in un match che è già passato alla storia come la più lunga finale di un torneo del Grande Slam, durata 5 ore e 53 minuti. Fino a oggi, il record apparteneva alla finale dell’US Open del 1988 tra Mats Wilander e Ivan Lendl, che era durata 4 ore e 54 minuti. Con questa vittoria, il 24enne Djokovic si è confermato il tennista numero uno al mondo, posizione che ha raggiunto dopo la sua grande ascesa nel 2011, anno in cui ha vinto 41 partite consecutive, 3 Slam su 4 (Australian Open, Wimbledon e US Open) e 5 Master (Indian Wells, Miami, Madrid, Roma e Montreal).

Dopo i tornei di Indian Wells, Miami, Madrid, Roma, Wimbledon e US Open, si tratta della settima vittoria consecutiva di Djokovic in una finale di un torneo mondiale contro Nadal. La partita è stata definita da alcuni osservatori “storica”, ricca di emozioni e colpi di scena. Il primo set, molto combattuto, è stato vinto da Nadal, che poi ha subito la rimonta di Djokovic. Al quarto set, Nadal stava perdendo un gioco per 0-40 sul 4-3 per Djokovic (ossia mancava un punto per il serbo per andare sul 5-3), ma è riuscito a recuperare in maniera inaspettata e a vincere il quarto set al tie-break per 7-6, dopo una breve sosta a causa della pioggia. Nell’emozionante quinto set Nadal era in vantaggio addirittura per 4-2, ma poi Djokovic ha realizzato l’ultima rimonta della sua giornata e ha vinto il set per 7-5: e con il set, partita e torneo.

foto: Lucas Dawson/Getty Images