• Mondo
  • venerdì 13 gennaio 2012

“Romney parla francese”

L'accusa infamante lanciata dall'ultimo spot di Newt Gingrich contro Mitt Romney

Dopo la vittoria nelle primarie in New Hampshire, Mitt Romney ha conquistato ancora più vantaggio nei confronti dei suoi avversari repubblicani. Questi stanno provando a metterlo in difficoltà con ogni mezzo e l’ultimo spot di Newt Gingrich utilizza contro Romney un’argomentazione bizzarra, tanto da sembrare un po’ una carta disperata.

Pubblicato ieri su Youtube, lo spot parte ricordando le posizioni moderate di Romney durante la campagna elettorale per diventare governatore del Massachusetts (uno Stato con una solida tradizione liberal e democratica) anche in opposizione a Reagan e Bush, critica il suo operato da governatore e nota un altro elemento che ne dovrebbe impedire il successo alle elezioni presidenziali: parla francese. Proprio come John Kerry, il candidato democratico che perse le elezioni del 2004 contro George W. Bush. Il lato negativo del parlare francese di Romney, che è stato due anni e mezzo in Francia come missionario per la chiesa mormone, sembra stare tutto in questa analogia. I pochi secondi di video di Romney che parla francese sono tratti da un video promozionale registrato per le Olimpiadi invernali del 2002 a Salt Lake City: il francese è una delle lingue ufficiali della manifestazione, Mitt Romney presiedeva il comitato organizzatore.

La guida del Post alle primarie dei repubblicani

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.