• Mondo
  • lunedì 21 Novembre 2011

La rissa nel parlamento dello Sri Lanka

I deputati della maggioranza hanno risposto con pugni e spintoni ai loro colleghi che contestavano il presidente Rajapaksa

Questa mattina in Sri Lanka alcuni parlamentari della maggioranza e dell’opposizione si sono azzuffati durante una seduta in Parlamento. Il presidente Mahinda Rajapaksa stava leggendo le sue proposte per il budget del Paese nel 2012 quando alcuni deputati dell’opposizione hanno iniziato a gridare mentre altri reggevano dei cartelli accusandolo di gestire il potere in modo non democratico. Un gruppo di parlamentari della maggioranza si è diretto verso di loro e li ha aggrediti, strattonandoli, cercando di prenderli a pugni e strappando i cartelli dalle loro mani. Il presidente ha interrotto il suo discorso per qualche minuto finché lo speaker della Camera e gli addetti alla sicurezza hanno riportato l’ordine. I parlamentari dell’opposizione hanno lasciato l’aula e non è ancora chiaro se alcune persone sono rimaste ferite nella rissa.