• Mondo
  • sabato 5 Novembre 2011

Il pellegrinaggio alla Mecca

Le foto più belle degli oltre due milioni di fedeli musulmani, oggi radunati sul monte dove Maometto avrebbe pronunciato il suo ultimo discorso

Oltre due milioni e mezzo di musulmani hanno cominciato oggi a radunarsi sul Monte della Misericordia di Arafat, in Arabia Saudita. Si tratta di uno dei momenti più importanti dell’annuale pellegrinaggio alla Mecca (l’Haji), il primo dopo l’inizio della “primavera araba”. Proprio sull’altura di Arafat, secondo il Corano, il profeta Maometto avrebbe pronunciato il suo ultimo discorso. Dopo il tramonto, da Arafat i fedeli, tutti vestiti di bianco come simbolo di purezza e uguaglianza davanti ad Allah, si dirigeranno a Muzdalifa, dove ci sarà la preghiera islamica canonica. Nel tragitto i fedeli, come fece Abramo secondo la tradizione, raccolgono delle pietre per “scagliarle contro il demonio”, rappresentato dalle tre steli nella città di Mina dove si celebra il Giorno del sacrificio. A questo punto una vittima animale viene immolata per ricordare il sacrificio di Abramo, pronto a rinunciare a suo figlio per volontà di Dio.

Ogni anno, circa due milioni e mezzo di fedeli partecipano al pellegrinaggio. Secondo il governatore della Mecca, quest’anno oltre 1,83 milioni di pellegrini sono arrivati dall’estero, l’1,5 per cento in più rispetto all’anno scorso. Ogni paese musulmano ha diritto a una quota di mille pellegrini per ogni milione di abitanti. Per l’evento, intorno alla Grande moschea di La Mecca, sono state rafforzate le misure di sicurezza: 1.500 videocamere di sorveglianza e 100mila agenti schierati, oltre a 20.000 addetti del personale sanitario.

foto: FAYEZ NURELDINE/AFP/Getty Images