Si vota per il nome del nuovo Nokia

Per il primo smartphone della società con Windows Phone sono in gara Phoenix, Genesis e Jedi, purtroppo Vergatario era stato già preso

Nokia, il più grande produttore di telefoni cellulari al mondo, ce la sta mettendo tutta per recuperare il terreno perso nei confronti della concorrenza nel campo degli smartphone. Dopo anni di prodotti poco entusiasmanti e di scarso successo, lo scorso febbraio la società ha deciso di affrontare in maniera radicale la propria crisi alleandosi con Microsoft e rivedendo il proprio piano di produzione e uscita di nuovi smartphone. L’obiettivo è rientrare rapidamente in competizione con gli iPhone di Apple e i cellulari che utilizzano Android, il sistema operativo di Google.

Dopo mesi di lavoro, la progettazione del primo smartphone Nokia che utilizzerà Windows Phone è sostanzialmente terminata e Chanse Arrington, uno dei manager della società, ha invitato via Twitter a votare per scegliere il nome da dare al dispositivo. Salvo alcune rare eccezioni, fino a ora Nokia aveva scelto sigle con lettere e numeri per i propri cellulari che dicevano ben poco sul telefono ed erano difficili da ricordare. L’iniziativa mira a cambiare le cose, cercando di ottenere qualche buona idea da chi poi potrà comprare il nuovo smartphone.

Le votazioni sono ancora in corso e al momento i cinque nomi più votati sono questi:

1. Phoenix (15%)
2. Genesis (10%)
3. Fusion (6%)
4. Metro (6%)
5. Elite (5%)

I meno votati

1. Sync (<1%)
2. Ecstatic (<1%)
3. Redux (<1%)
4. Story (<1%)
5. Mix (<1%)

La voce “Altro” è comunque particolarmente nutrita con il 15% delle preferenze. Chi vuole può infatti mettere in votazione un nuovo nome. Tra le proposte più creative ci sono Jedi, Halo, Voyager, Apollo e Prime.

Phoenix è forse il nome ideale per simboleggiare e augurare la rinascita della società, che continua a vendere milioni di cellulari tradizionali, mentre è in affanno con i più redditizi smartphone. Del resto, lo stesso CEO di Nokia Stephen Elop aveva paragonato lo scorso febbraio l’azienda al guardiano di una piattaforma petrolifera che si sveglia in piena notte e si rende conto che la struttura su cui si trova, nelle acque gelide del Mare del Nord, sta andando a fuoco. L’uomo ha due sole alternative: rimanere sulla piattaforma oppure vincere le proprie paure e gettarsi in mare per cercare salvezza.

L’idea di chiedere a chi naviga online di scegliere il nome per il nuovo smartphone potrebbe rivelarsi efficace per trovare quello più adatto, anche perché spesso i produttori di cellulari se ne saltano fuori con nomi improbabili o poco attraenti. Tra i più brutti nomi nella storia della telefonia vale la pena ricordare:

– Casio GzOne Ravine,
– LG Rumor
– HP iPaqGlisten
– LG Chocolate
– Motorola Grasp Dynamic
– Pantech Jest
– Motorola Devour
– Samsung Honey Bubble
– Vergatario
– Motorola Brute i680.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.