• Video
  • venerdì 12 Agosto 2011

Lo spot ritirato da Levi’s a causa degli scontri a Londra

Il mese scorso il presidente di Levi’s Robert Hanson ha spiegato che la campagna pubblicitaria “Go Forth” che stavano preparando faceva riferimento allo spirito delle rivoluzioni in corso nel mondo arabo.
Ora però il messaggio trasmesso dallo spot sembra rispecchiare eventi un po’ troppo vicini.
A causa degli scontri a Londra, Levi’s ha deciso di posporre a data da definirsi il lancio del video pubblicitario nel Regno Unito (nel resto del mondo il video è stato presentato lo scorso martedì). Il motivo della decisione sta nel fatto che al secondo 45 circa del video si vede un ragazzo affrontare un gruppo di poliziotti in tenuta antisommossa nel corso di una manifestazione.
Lo spot, creato ovviamente prima che cominciassero i disordini londinesi, ha ricevuto critiche per il suo pessimo tempismo, da qui la decisione di Levi’s di non trasmetterlo nel Regno Unito per il momento.
(La scena degli scontri è stata girata a Berlino durante la manifestazione del primo maggio)