Il Riccardo III di Kevin Spacey a Epidauro

Le foto della messa in scena shakespeariana diretta da Sam Mendes che a ottobre dovrebbe arrivare a Napoli

Questa sera andrà in scena nel teatro antico di Epidauro il Riccardo III di Shakespeare, interpretato da Kevin Spacey e diretto da Sam Mendes. I due avevano già lavorato insieme al cinema dodici anni fa in American Beatuy, per cui Spacey aveva vinto l’Oscar come miglior attore, Mendes come miglior regista, il film come miglior film. L’opera ha debuttato a Londra lo scorso 18 giugno ed è stata apprezzata dalla maggior parte dei critici, che hanno lodato l’interpretazione di Spacey e l’ambientazione contemporanea voluta da Mendes.

Il critico teatrale del Guardian Michael Billington ha scritto che “Sam Mendes ha realizzato un allestimento contemporaneo di chiara bellezza in cui il protagonista diventa l’archetipo del dittatore. L’allestimento contemporaneo ci ricorda come i dittatori cercano delle vie per legittimare il loro potere e diventano degli abili manipolatori della stampa”. Le allusioni al regime di Gheddafi – nonché a molti altri – sono chiaramente volute, ma secondo Billington il vero pregio dell’opera sta nella sua capacità di “comprendere la solitudine”.

La rappresentazione fa parte del Bridge Project, un’iniziativa volta a far lavorare insieme artisti britannici e americani – in questo caso l’inglese Sam Mendes e lo statunitense Kevin Spacey – in produzioni teatrali classiche. L’opera potrebbe essere rappresentata anche in Italia, durante il Napoli Teatro Festival a ottobre. Il direttore del teatro Luca di Fusco ha garantito ai giornalisti che l’accordo è stato preso, e che sul contratto manca soltanto la firma definitiva della compagnia.