• Mondo
  • lunedì 20 Giugno 2011

I blindati nella favela

Le foto della massiccia operazione di polizia a Rio de Janeiro contro criminali e spacciatori

Forze dell’ordine ed esercito hanno occupato una delle più grandi favela di Rio de Janeiro nel corso di una operazione di polizia, organizzata per contrastare il crimine in vista del Mondiale di calcio del 2014 e delle Olimpiadi del 2016. Circa 800 uomini hanno raggiunto ieri il barrio di Mangueira, nella zona centrale della città, per fare diversi controlli e stando alle autorità brasiliane non è stato necessario sparare nemmeno un colpo. L’operazione era stata del resto annunciata in anticipo e i cittadini erano avvisati dell’imminente passaggio dei militari e dei loro mezzi blindati per le strette vie del quartiere.

La favela si trova a poca distanza dal Maracanã, il famoso stadio cittadino dove si disputerà la finale dei prossimi Mondiali di calcio. I militari hanno anche utilizzato alcuni elicotteri per sorvegliare dall’alto le operazioni al suolo e per lanciare migliaia di volantini con le fotografie dei ricercati più pericolosi della zona. La speranza è che la popolazione decida di collaborare alla loro caccia, incoraggiata dalla presenza massiccia delle forze dell’ordine.

Le autorità dicono che nell’ultimo periodo la popolazione ha dato un aiuto molto importante nel rintracciare criminali e spacciatori, che controllano spesso intere aree della favela con le loro attività criminali. Polizia ed esercito hanno condotto altre operazioni simili a quella di ieri nelle favela della città per ridurre la criminalità e ottenere la fiducia della popolazione, spesso diffidente nei confronti delle forze di polizia, considerate corrotte.