La passeggiata nell’optical art

Le immagini di The Transfinite, la grande e futuristica installazione sonora e visiva in mostra a New York

The Transfinite è una monumentale installazione sonora e visiva realizzata dal giapponese Ryoji Ikeda, artista visivo e compositore di musica elettronica. L’opera è ospitata nella Wade Thompson Drill Hall di Park Avenue Armory, a New York. Questo è il terzo anno che la commissione di arte visiva della Armory decide di ospitare un’opera di Ikeda.

L’installazione è costituita da una parete larga 16 metri e alta 11, su cui vengono proiettati alcuni filmati, come spiegano sul New York Times:

Su un lato alcune strisce orizzontali nere, grigie e bianche divise in fasce scorrono verso il basso e tremolano furiosamente al suono di percussioni, ronzii e fischi di musica elettronica che risuonano da potenti altoparlanti. Le immagini ricordano dei codici a barre e si estendono fino al pavimento dove i visitatori, a piedi nudi, possono aggirarsi qua e là, ballare o semplicemente riflettere. È un po’ come passeggiare in un quadro di optical art animato.

Dall’altro lato, il pavimento è coperto da una stoffa nera e sulla parete si alternano complicati dati numerici, codici binari e formule matematiche, che creano un’atmosfera particolarmente suggestiva, amplificata dall’uso di luci intermittenti. Secondo il sito dell’Armory l’opera rappresenta un tentativo di avvicinare gli spettatori al concetto di infinito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.