• Mondo
  • mercoledì 18 Maggio 2011

“Cristina di Burgos”, la prima eroina dei manifestanti spagnoli

Una donna di 46 anni ha chiamato la radio nazionale spagnola per difendere i manifestanti

La RNE (Radio Nacional de España) è l’emittente radio pubblica spagnola, fondata nel 1937. Ieri, durante la trasmissione delle otto di mattina, alcuni ospiti si sono presi gioco delle manifestazioni di questi giorni in Spagna. Un’ora più tardi una ascoltatrice di 46 anni, Cristina, ha chiamato la RNE per chiedere più rispetto per i manifestanti.

Il discorso esprime in modo efficace e appassionato le motivazioni dei manifestanti ed è diventato in poco tempo molto famoso in rete. Cristina ha parlato dello scontento e della delusione per i politici spagnoli di maggioranza e di opposizione, che è alla base delle proteste di questi giorni. Ha ricordato che in piazza non c’erano solo giovani e che quello che anima il movimento non è più l’indignazione, ma la volontà di fare qualcosa per migliorare la situazione di tutti e tirare la Spagna fuori dalle difficoltà: «Ahora es el momento della reacción». Di seguito la registrazione della telefonata, qui una traduzione in inglese.

foto: DOMINIQUE FAGET/AFP/Getty Images

Tutti gli articoli del Post sulle manifestazioni spagnole

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali