AOL ha comprato lo Huffington Post

Per 315 milioni di dollari; Arianna Huffington diverrà presidente del nuovo "Huffington Post media group"

Il più grande e rinomato fenomeno della nuova informazione online di questi anni, lo Huffington Post di Arianna Huffington, è stato comprato dal colosso dei servizi per internet AOL per 315 milioni di dollari. L’accordo, concluso domenica, è stato annunciato a mezzanotte e un minuto (ora americana) dalla stessa Arianna Huffington sulla homepage del suo sito. Nell’ambito dell’accordo Arianna Huffington, giornalista e indefinibile protagonista dell’informazione e della politica americana, diverrà presidente di un nuovo “Huffington Post media group” e responsabile dei contenuti editoriali di AOL: nel suo articolo annuncia molti progetti di integrazioni tra i contenuti editoriali di AOL e dello Huffington Post. Lo Huffington Post riceve oggi 25 milioni di visitatori al mese.

Arianna Huffington e Tim Armstrong di AOL hanno spiegato l’accordo a Kara Swisher del Wall Street Journal in questo video.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.