• Mondo
  • mercoledì 12 Gennaio 2011

L’Illinois vicino ad abolire la pena di morte

Il Senato ha votato una legge per abolire le condanne a morte, ora manca la firma del governatore

L'Illinois potrebbe diventare il sedicesimo stato americano che non applica più la pena capitale

Il Senato dell’Illinois ha votato una legge per abolire la pena di morte all’interno dei suoi confini. A favore dell’abolizione si sono espressi 32 senatori, mentre i contrari sono stati 25. Il voto arriva a una settimana di distanza dalla scelta della Camera del paese, che si era già espressa per l’abolizione della pena capitale. Per diventare effettivo il provvedimento dovrà essere firmato dal nuovo governatore democratico dell’Illinois, Pat Quinn, che fino a ora non ha detto se firmerà o meno la legge.

«Il governatore Quinn intende rivedere il provvedimento non appena lo riceverà: il ramo legislativo ha 30 giorni per farcelo avere e poi noi abbiamo 60 giorni per riesaminarlo. Il governatore ha già affermato in passato l’importanza di non condannare a morte persone innocenti, ed è per questo motivo che esaminerà con molta attenzione la legge» ha dichiarato Annie Thompson, la portavoce di Quinn, alla AFP.

Nel corso degli ultimi anni, Quinn si è quasi sempre espresso a favore della pena di morte, riconoscendo però i problemi che la pena capitale ha comportato nello stato dell’Illinois. Nel paese dal 2000 è in vigore una moratoria, stabilita in seguito ad alcune indagini che dimostrarono l’innocenza di alcuni condannati a morte. La moratoria è ancora in vigore e Quinn ha confermato di non avere alcuna intenzione di abolirla. L’ex governatore George Ryan nel 2003 convertì 167 condanne a morte in pene a vita, riducendo sensibilmente il numero di condannati alla pena capitale nello stato. In tutto, nell’Illinois ci sono ancora 15 condannati a morte.

Attivisti e sostenitori dell’abolizione della pena di morte sperano che entro tre mesi il provvedimento venga approvato da Quinn, rendendo l’Illinois il sedicesimo stato della federazione che non prevede più nel proprio ordinamento la condanna a morte [pdf]. Gli stati in cui la pena capitale non è più prevista per legge o per provvedimenti giudiziari sono: Alaska, Hawaii, Iowa, Maine, Massachussetts, Michigan, Minnesota, New Jersy, New Mexico, New York, North Dakota, Rhode Island, Vermont, West Virginia e Wisconsin cui va aggiunto il District of Columbia.

foto: Joe Raedle/Newsmakers