• Cultura
  • giovedì 18 novembre 2010

Apre il Ministero delle Storie di Nick Hornby

È una scuola di scrittura per ragazzi, nascosta nel retro di un negozio per mostri

L'idea è ispirata a Valencia 826, la rete di centri di scrittura creativa fondata da Dave Eggers

Apre domani a Londra il Ministero delle Storie, una scuola di scrittura fondata dallo scrittore inglese Nick Hornby insieme agli impresari d’arte Ben Payne e Lucy Macnab. La scuola è nata con l’obiettivo di avvicinare bambini e ragazzi — dagli otto ai diciotto anni — alla scrittura, un progetto esplicitamente ispirato a quanto creato in questi ultimi anni dallo scrittore e designer Dave Eggers negli Stati Uniti.

Eggers, diventato famoso con il romanzo L’opera struggente di un formidabile genio, ha fondato Valencia 826, una rete di centri di scrittura creativa sparsi per l’America, ognuno associato a un diverso negozio di accessori: quello per pirati a San Francisco, quello per supereroi a New York, quello per viaggiatori nel tempo a Los Angeles. Le scuole sono “nascoste” nel retro dei negozi, che servono ad attirare l’attenzione dei ragazzini e a creare un ambiente informale che possa invogliarli alla scrittura.

Allo stesso modo, Hornby ha deciso di aprire il suo Ministero delle Storie nel retro di un negozio di accessori per mostri, che venderà oggetti come il “filo interdentale per zanne” e il “moccio umano”. Il progetto è stato messo in piedi con un finanziamento del Arts Council inglese e soprattutto con l’aiuto di decine di volontari. Il mese scorso Hornby ha pubblicato un annuncio sul proprio blog, chiedendo una mano a chiunque fosse disponibile.

“Abbiamo bisogno di tutto, soldi compresi, ovviamente”. Ha chiesto aiuto per trasformare la “carcassa” dell’edificio nel nord di Londra in un negozio per mostri “con un Ministero delle Storie segreto, nascosto dietro la sua umile facciata. Stiamo lavorando con un ottimo team di arredatori e designer, ma abbiamo bisogno di gente che ci aiuti a finirlo in tempo. Ci servono volontari che vengano a dipingere, costruire, sistemare, pulire e tenere le cose ferme mentre qualcuno sta trapanando — avete intuito il quadro generale.”

Hornby ha spiegato che il centro cercherà di avvicinare i ragazzi a qualsiasi genere di scrittura: racconti, testi di canzoni, giornalismo, sceneggiatura, blog, videogiochi, poemi, graphic novel. Il governo britannico ha apprezzato molto il progetto, e la prossima settimana terrà una festa al 10 di Downing Street per il lancio della scuola.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.