• Mondo
  • martedì 12 Ottobre 2010

La festa di Pyongyang

Le foto degli abitanti di Pyongyang nel loro giorno libero, dopo la fine dei festeggiamenti ufficiali

Domenica si sono concluse le celebrazioni per il 65° anniversario del Partito dei Lavoratori

Domenica sera un gigantesco spettacolo di fuochi d’artificio ha concluso il weekend di festeggiamenti ufficiali con cui il governo di Pyongyang ha celebrato il 65° anniversario della nascita del Partito dei Lavoratori e presentato pubblicamente il prossimo leader del paese: Kim Jong Un, figlio minore dell’attuale leader Kim Jong Il. Per la prima volta anche alcune testate giornalistiche occidentali hanno avuto il permesso di seguire gli eventi dal vivo e trasmettere immagini e video dall’interno di quello che è considerato il regime più inaccessibile del mondo.

Per gli abitanti della Corea del Nord, di solito costretti a vivere in un clima di rigidissima austerità, l’anniversario è stato anche l’occasione per concedersi qualche giorno di festa. Ieri la maggior parte degli abitanti della capitale Pyongyang ha avuto addirittura un giorno libero dal lavoro: alcuni hanno passato il lunedì a fare picnic con le loro famiglie lungo il fiume che attraversa la città – il Taedong – o al parco, sfruttando i cesti di cibo e di liquori che il governo aveva distribuito per l’occasione; altri sono andati a vedere una mostra floreale, altri ancora hanno passato la giornata in un parco giochi. Il New York Times è riuscito a parlare con alcuni di loro: tutti si dicono entusiasti per le celebrazioni e per avere visto il “giovane generale” accanto al padre: «Ho sentito tutta la forza della nostra nazione quando ho visto il caro leader Kim Jong Il accanto al giovane generale Kim Jong Un», dicevano. Di seguito trovate una selezione delle immagini più belle, e l’occasione per una volta di vedere da vicino quello che sta succedendo in questi giorni a Pyongyang.

1 2 3 Pagina successiva »