• Mondo
  • venerdì 24 Settembre 2010

Ken Livingstone ci proverà ancora

L'ex sindaco di Londra conquista la candidatura del Labour e sfiderà Johnson nel 2012

Ken Livingstone è già stato sindaco dal 2000 al 2008

Il laburista Ken Livingstone, sindaco di Londra dal 2000 al 2008, sfiderà nuovamente il conservatore Boris Johnson, l’attuale sindaco di Londra, alle prossime elezioni comunali, previste per il 2012. Livingstone ha conquistato la candidatura guadagnandosi il 68 per cento dei consensi degli iscritti londinesi al Labour, mentre la sua sfidante Oona King si è fermata al 31 per cento.

Il risultato ha la conseguenza di riportare Livingstone sulla scena della politica britannica, dalla quale era stato praticamente estromesso a seguito della sua rovinosa sconfitta di due anni fa: e come due anni fa la sua sconfitta aprì la strada alle vittorie nazionali dei conservatori, stavolta Livingstone ha già annunciato che sfiderà Johnson con una piattaforma esplicitamente antigovernativa, con la speranza di indebolire i conservatori in vista delle elezioni politiche previste per il 2015. “Riuniremo i londinesi attorno a un semplice messaggio per Cameron e Osborne [il ministro delle finanze, ndr]: non vogliamo questi tagli. Se vogliamo sbarazzarci di loro, cominciamo sbarazzandoci di Boris Johnson”.

Livingstone – che ha 65 anni è soprannominato Red Ken per il suo essere molto di sinistra – ha sempre dato al Labour la colpa della colpa della sua sconfitta del 2008, dicendo che non lo ha sostenuto abbastanza, e in questi due anni ha respinto malamente chi gli suggeriva di non tentare una nuova candidatura e passare ad altro. Un sondaggio condotto questa settimana ha riscontrato che il 45 per cento dei londinesi pensa di votare nuovamente Boris Johnson mentre solo il 27 per cento preferisce Ken Livingstone. Ma mancano ancora due anni.