• Mondo
  • martedì 31 agosto 2010

Obama fa riarredare lo Studio Ovale

Tinte più tenui, nuove tappezzerie e divani, ma la scrivania presidenziale, la Resolute, resiste

Aggiornamento del 6 settembre 2010
La frase attribuita a Martin Luther King dall’amministrazione Obama presente sul nuovo tappeto della Casa Bianca fu in realtà pronunciata da Theodor Parker. Abolizionista e riformista, Parker visse nella prima metà dell’Ottocento e le sue posizioni influenzarono il pensiero di Abramo Lincoln e successivamente lo stesso Martin Luther King. La frase di Lincoln riportata sul tappeto fu, inoltre, ripresa da un discorso di Parker.

— —– —

Il messaggio alla nazione sul terminato ritiro dall’Iraq sarà pronunciato questa sera da Barack Obama in uno Studio Ovale completamente rinnovato. Arredi e tappezzerie sono state sostituite per dare alla stanza un aspetto più moderno e meno ingessato, privilegiando colori più tenui rispetto alla combinazione giallo e oro carichi scelta dal predecessore di Obama, George W. Bush.

Il nuovo grande tappeto che ricopre il pavimento in legno dello Studio Ovale ha tinte sul beige e reca al centro una grande versione dell’emblema presidenziale, quello con l’aquila con scudo. Il bordo del tappeto riporta cinque citazioni, scelte direttamente da Obama: quattro sono frasi celebri di altrettanti presidenti e una è di Martin Luther King.

– L’unica cosa di cui dobbiamo avere paura è la paura stessa – Franklin D. Roosevelt.
– Il braccio dell’universo morale è lungo ma tende verso la giustizia – Martin Luther King Jr.
– Il governo del popolo, dal popolo, per il popolo – Abraham Lincoln.
– Non esiste un problema del destino umano che possa prescindere dagli esseri umani – John F. Kennedy.
– Il benessere di ognuno di noi dipende direttamente dal benessere di tutti noi – Theodore Roosevelt.

1 2 Pagina successiva »