• Mondo
  • domenica 29 Agosto 2010

Eletto il primo aborigeno alla Camera australiana

Terzo parlamentare nella storia, è il primo eletto alla Camera dei Rappresentanti dell'Australia

Per la prima volta nella storia dell’Australia un cittadino aborigeno, Ken Wyatt, è stato eletto alla Camera dei Rappresentanti. L’uomo, cinquantasettenne, era candidato per il partito liberale di centrodestra e sarà il terzo parlamentare indigeno della storia australiana: prima di lui Neville Bonner e Aden Ridgeway erano stati eletti al Senato. Wyatt si occupa di sanità ed è specializzato proprio nel lavoro con gli aborigeni.

Wyatt ha detto che la sua elezione non ha nulla a che vedere con il suo essere aborigeno:

Fra cinquant’anni gli storici e le persone comuni proveranno ad analizzare perché lo Hasluck (il distretto dove è stato eletto, ndr) abbia scelto un candidato indigeno, e scopriranno che non mi hanno scelto perché indigeno ma perché sono la persona che può meglio rappresentare gli interessi dello Hasluck.

Dopo la notizia della vittoria nel proprio collegio, e la celebrazione dell’evento su scala nazionale, il neo-parlamentare ha ricevuto alcune email razziste da parte di elettori che dicevano che non l’avrebbero votato se avessero saputo che si trattava di un aborigeno: Wyatt ha detto di essersne dispiaciuto, ricordando di aver subito questo tipo di pregiudizi nel corso del tempo dagli anni’60, aggiungendo però che l’Australia deve fare un passo avanti e scordare questi tipo di episodi.

A spoglio terminato – quello di Wyatt era uno dei collegi dove il risultato era più in bilico – la tornata elettorale tenutasi la scorsa settimana non ha ancora dato un esito chiaro, risultando in un sostanziale pareggio – 72 seggi a 73 – fra il partito laburista dell’attuale primo ministro Julia Gillard e quello liberale di Tony Abbott. I due leader sono tutt’ora impegnati in colloqui con i candidati indipendenti per tentare di formare un governo di coalizione.