Ti telefono su Gmail

Il servizio di posta elettronica di Google sfida Skype con tariffe basse e chiamate gratis

Basta installare un piccolo programma per il browser e si possono chiamare telefoni fissi e cellulari

Oltre a offrire un servizio di posta elettronica, le chat, le chiamate vocali tra computer e le videoconferenze, da oggi Gmail funziona anche come un comune telefono. Google ha introdotto da poche ore una nuova funzione che ti permette di telefonare attraverso il browser, il programma che usi per navigare online come Chrome o Firefox, e il tuo account di posta elettronica gestito dal motore di ricerca. La novità muta ancora una volta l’identità di Gmail e consente a Google di sfidare ad armi pari Skype, uno dei principali sistemi per le telefonate tramite VoIP, ovvero attraverso la tecnologia che permette di effettuare conversazioni telefoniche su Internet.

Il servizio è principalmente indirizzato agli utenti negli Stati Uniti e in Canada, ma alcune funzionalità sono disponibili anche in Italia. Per attivare le chiamate telefoniche, occorre aprire la propria casella di posta elettronica di Gmail e attivare l’opzione per la chat nella colonna a sinistra. Nell’elenco dei propri contatti compare la voce “Call phone”: basta selezionarla e seguire le istruzioni sullo schermo. Potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che la funzione sia disponibile nel proprio account, un avviso (abbastanza invasivo come quello qui sotto) dovrebbe comunque comparire per confermare la disponibilità del nuovo servizio.

Installazione
Se si accetta di provare la nuova funzione per le telefonate su Gmail, la prima volta che viene avviato, il sistema chiede di installare un plugin, un piccolo programma, e di riavviare il browser per rendere effettive le modifiche installate. Terminata la procedura d’installazione, nella propria casella di posta compare un tastierino numerico per comporre il numero di telefono della persona che si vuole chiamare. Digiti il numero, premi il tasto “Chiama” e aspetti che qualcuno risponda dall’altra parte.

Ok, ma quanto costa?
Come dicevamo, al momento il sistema privilegia principalmente gli Stati Uniti e il Canada. Le chiamate all’interno e verso i due paesi sono quindi completamente gratuite, e resteranno tali fino alla fine del 2010. Chiamare un numero italiano di rete fissa costa, invece, 0,02 dollari al minuto, mentre per i telefoni cellulari italiani la cifra richiesta al minuto è pari a 0,31 dollari. Le tariffe sono dunque un poco più convenienti di quelle di Skype in Italia (cambio euro – dollari permettendo): 0,02 euro per i telefoni fissi e 28,8 centesimi di euro per i cellulari.

E si sente bene?
La qualità dell’audio è molto buona e la connessione viene effettuata rapidamente. Tuttavia, in alcuni casi si avverte un leggero ritardo nella conversazione, che raramente supera il secondo.

Il servizio è uguale in tutto il mondo?
Virtualmente sì, ma al momento alcune funzionalità sono limitate e disponibili solo negli Stati Uniti e in Canada. Il nuovo sistema per telefonare con Gmail è basato su Google Voice, un servizio lanciato nel marzo del 2009 negli Stati Uniti. Gli iscritti ottengono un numero telefonico gratuitamente e lo possono utilizzare per telefonare attraverso Internet non solo da computer, ma anche da telefono cellulare. Negli Stati Uniti è dunque possibile ricevere una telefonata sul proprio numero Google Voice e rispondere attraverso Gmail, cosa che da noi non è ancora possibile fare.