• Mondo
  • lunedì 5 Luglio 2010

I soldati israeliani ballano a Hebron

Da tre giorni spopola in rete il video di un balletto girato da alcuni militari israeliani: i loro superiori non hanno apprezzato

C’è un video misterioso e bizzarro che sta riscuotendo un grande successo in rete, ed è stato girato a Hebron, città palestinese divisa in due dove vivono circa 500 coloni ebrei e quasi 200mila palestinesi. Cosa mostri lo spiega il blog Falafel Cafè.

Nel filmato si vedono sei uomini vestiti da soldati israeliani sbucare da un angolo. Si guardano intorno. Seguono le loro perlustrazioni puntando il fucile semi-automatico qua e là. In sottofondo si sente un muezzin cantare. Nella parte opposta della strada c’è qualcuno che filma. In giro non c’è nessun altro. Se non un gatto bianco-nero che sfugge agile. La voce del religioso scompare dopo pochi secondi e i militari si mettono in fila per tre, s’inginocchiano e aspettano. All’improvviso parte una canzone. È “Tik tok” della cantante Ke$ha.
I sei uomini prima si rialzano, poi si guardano attorno con aria sorpresa e alla fine si mettono a ballare. Passo destro avanti, poi quello sinistro, mani tese di fronte e poi via a toccar le natiche, quindi una rotazione di bacino e per finire un saltino di pochi centimetri a destra o a sinistra. Da una finestra qualcuno si affaccia per vedere cosa succede. Poi scompare. I sei militari-ballerini smettono subito di ballare e riprendono a perlustrare la zona.

Haaretz, quotidiano israeliano, ha appena annunciato che i soldati potrebbero subire severe punizioni per aver girato e messo online il video. L’IDF, l’esercito israeliano, avrebbe comunicato che “si sta occupando della questione”. L’Associated Press riferisce che il video sarebbe stato trasmesso oggi dalle tv israeliane.
Haaretz ricorda anche il successo su YouTube si una serie di video di simili balletti da parte dei soldati americani in Afghanistan.

https://www.youtube.com/watch?v=rKL8w-_zC_s