• Mondo
  • mercoledì 23 Giugno 2010

Zevallos bacia tutti

È uno dei candidati alla presidenza di Maynas, una provincia nel nordest del Perù

Durante una delle sue ultime uscite alcune signore del pubblico si sono tolte le mutande e gliele hanno lanciate sul palco

Durante una delle sue ultime uscite di campagna elettorale, Charles Zevallos – candidato alla presidenza di Maynas, una provincia nel nordest del Perù – si è visto lanciare sul palco un paio di mutandine gialle da una signora. Poco dopo molte altre hanno iniziato a imitarla, dando inizio a un vero e proprio striptease elettorale.

Fin dalle sue prime uscite pubbliche, Zevallos aveva iniziato a distribuire regali alle varie signore del pubblico in cambio di baci sulla bocca. Ventilatori, orologi, bottiglie di vino, torte, formaggi. Tutto in cambio di un bacio. E auspicabilmente, di un voto. Le signore peruviane hanno perso la testa. Pare che riscuota grande successo soprattutto tra quelle della terza età. E ovviamente tra quelle più povere. Molti lo accusano di essere solo un populista che si approfitta delle persone, ma lui si difende dicendo di essere in buona fede e di volere lottare davvero per i diritti dei più deboli.

“Non c’è niente di male nel dare baci, e poi ho l’appoggio di tutta la mia famiglia. Prima di candidarmi li avevo avvertiti: durante questa campagna elettorale succederà di tutto”.

In poco tempo la sua strategia elettorale è diventata un fenomeno, con video su youtube e titoli su tutti i giornali del paese. E ora è arrivato anche lo striptease, che a molti ha ricordato quello che succedeva durante i concerti di Tom Jones. Zevallos minimizza quando lo paragonano al cantante del Galles parlando del suo fascino da macho e della sua carica sessuale, ma i suoi fan sembrano smentirlo.

https://www.youtube.com/watch?v=A8PaT5uqGUQ