Quella volta che Madonna è stata quasi mangiata da un leone

Gli aneddoti di Sharon Oreck, la produttrice dei più famosi videoclip anni '80, nel suo libro "Video Slut"

Piccioni travestiti da colombe, travestiti seminudi comprati con del pollo fritto, proposte sessuali di Naomi Campbell a Michael Jackson

Sharon Oreck ha molto da raccontare, e lo ha raccontato ad Amy Benfer di Salon.

Nel suo libro appena uscito, “Video Slut” (sottotitolo: How I Shoved Madonna off an Olympic High Dive, Got Prince in a Pair of Tiny Woolen Underpants, Ran Away From Michael Jackson’s Father and Got a Waterfall to Flow Backward so I Could Bring Rock Videos to the Masses, che significa più o meno “Come ho fatto a spingere Madonna da un trampolino olimpionico, a convincere Prince a mettersi un paio di minuscole mutande di lana, a scappare dal padre di Michael Jackson e a far scorrere una cascata al contrario per portare i video rock alle masse”), Oreck racconta come negli anni ’80 da madre teenager diventò produttrice di alcuni dei video più famosi dell’epoca d’oro di MTV.

Nei vent’anni successivi produsse più di 800 video, compresi alcuni dei più memorabili di tutti i tempi: “When Doves Cry” di Prince (lavorare con Prince, scrive, fu una seccatura ed una delusione), “Luka” di Susanne Vega e “Nasty” di Janet Jackson, in cui un gruppo di travestiti che volevano comparire nel video irruppe sul set durante le riprese di una scena di danza, ballando seminudi. La Oreck riuscì ad allontanarli offrendo loro del “pollo fritto davvero a buon mercato”.
https://www.youtube.com/watch?v=uh_gaaUiNs8

Durante le riprese “Like a Virgin”, Madonna venne quasi attaccata dal leone che compare nel video, e fu salvata da uno dei membri dello staff che lanciò al leone un pezzo di carne.

https://www.youtube.com/watch?v=U5u5PwyeANg
Sul set del video di “Just Like a Prayer” si presentò invece una pattuglia di poliziotti, pensando che le 20 croci in fiamme fossero la scenografia di un crimine a sfondo razzista, e fu Oreck a convincerli che le cose non erano come sembravano. Quando gli allevatori locali finirono le colombe bianche che dovevano servire per i primi fotogrammi del video “Glamorous life” di Sheila E, la protetta di Prince, Oreck usò dei comuni piccioni grigi, spalmati con una sostanza bianca usata dagli uomini per mascherare le zone calve.

1 2 Pagina successiva »