• Sport
  • sabato 22 Maggio 2010

Non ci sono più le squadre di calcio di una volta

A poche ore dalla finale tra due vecchie cariatidi delle coppe europee, ci si lambicca coi ricordi: che ne è delle altre meno titolate?

Per passare il tempo in attesa della finale di Madrid, tra due squadre – Inter e Bayern Monaco – che frequentano le finali delle coppe da sempre, ci siamo persi in chiacchiere su squadre che invece hanno frequentato le coppe negli scorsi decenni con meno assiduità, o con meno risultati. Ne elenchiamo un po’, ma la lista è aperta a contributi.

Derby County: vinse il campionato inglese nel 1972 e nel 1975 ma nelle coppe non andò mai lontano. Perse 3 a 1 con la Juve in semifinale nel 1973: una partita con decisioni arbitrali contestate e accuse di corruzione degli arbitri. Ora gioca nella Football League, la seconda divisione inglese

Stal Mielec: squadra polacca di Mielec, ora gioca nella terza serie. Vinse due campionati negli anni Settanta e arrivò ai quarti di finale della UEFA nel 1976.

Turun Palloseura: squadra di Turku, ha vinto otto campionati finlandesi, ma l’ultima volta fu nel 1975. Non è mai andato lontano nelle coppe, ma nell’87 battè l’Inter a San siro, salvo poi perdere ed essere eliminata al ritorno.

Saint-Etienne: fu la squadra di Michel Platini e perse la finale della Coppa dei Campioni nel 1976 dal Bayern. Ha vinto dieci campionati francesi, ma si barcamena tra prima e seconda serie da diversi anni.

Ferencvaros: una delle due squadre maggiori di Budapest, assieme allo Ujpest Dozsa. Vinse la Coppa UEFA quando ancora si chiamava Coppa delle Fiere nel 1965, e dieci anni dopo perse la finale della Coppa delle Coppe contro la Dinamo Kiev. È rientrata l’anno scorso nella prima serie ungherese, dopo essere stata retrocessa per guai finanziari.

Kaiserslautern: ha vinto quattro campionati tedeschi, ma in Europa è arrivata solo due volte in semifinale in Coppa UEFA. Ora gioca nella seconda serie.

Servette: ha vinto diciassette volte il campionato svizzero ma mai niente nelle coppe europee. Adesso è in serie B.

Fenerbahce: di Istanbul, ha vinto tre volte il campionato turco. Nel 2008 è arrivata ai quarti di finale della Champions League.

Norrköping: ha vinto dodici volte il campionato svedese. Nelle coppe, nel ’56 fu eliminato dalla Fiorentina, nel ’64 dal Milan e nel ’73 dall’Inter. Nell’82 dalla Roma, nell’88 dalla Sampdoria e nel ’92 dal Torino. Ora è nella seconda serie svedese.

Crvena Zvezda: la Stella Rossa Belgrado ha vinto la Coppa dei campioni nel 1991, alla vigilia del disfacimento iugoslavo, ai rigori contro l’Olympique Marsiglia (che aveva eliminato il Milan ai quarti di finale).

Twente Enschede: quest’anno ha vinto il primo campionato della sua storia in Olanda. Nel 1975 batterono la Juve nella semifinale della Coppa UEFA. Persero in finale dal Borussia.