La cabala e i numeri hanno toppato!

Non so quanto siano contenti in Germania ma il polpo Paul ci ha preso di nuovo: l’altro ieri aveva pronosticato Spagna e Spagna è stata. Mi domando se gli faranno fare anche il pronostico per la finale o solo quella per il terzo posto in cui gioca la Germania.

Finalmente si torna a parlare di vuvuzela. Con ‘sta storia del polpo Paul le trombette rischiavano di essere oscurate in questi mondiali dopo un inizio esaltante a livello di popolarità. La notizia è che la Nuova Zelanda ha bandito le vuvuzela per tutti gli incontri internazionali di rugby ma soprattutto per i mondiali che si svolgeranno nel paese nel 2011. Si inizia da questo fine settimana quando, in occasione di Nuova Zelanda-Sud Africa, valido per il Tri-Nations verranno sequestrate tutte le trombette all’ingresso dello stadio di Auckland.

Inizia il valzer dei pronostici a cui non vogliamo assolutamente sottrarci. Ma scherziamo? Allora, il primo che si sbilancia è stato Sir Alex Ferguson, allenatore del Manchester United. Ha detto che vince l’Olanda. Da notare che il pronostico è stato fatto prima di Uruguay-Olanda dell’altro ieri quindi ancora più difficile!

Ieri sera, nella seconda semifinale, è stato sfondato il muro dei 3 milioni di spettatori che hanno assistito alle partite del mondiale. E’ un “muro” significativo perchè è stato superato solo due volte nella storia dei mondiali: negli USA nel 1994 e quattro anni fa in Germania.

Nelson Mandela deciderà solo domenica se assistere alla finale dei mondiali a Johannesburg. Tutto dipende da come si sentirà fisicamente. Se dovesse essere presente sarà lui a consegnare la coppa al capitano della squadra campione del mondo.

Riassumiamo: per la cabala doveva vincere l’Argentina (ed è stata eliminata), per i numeri doveva vincere la Germania (ed è stata eliminata), ora è arrivata la versione astrologica. Per gli astri dovrebbe vincere l’Olanda che ha un cielo favorevole. Anche la Germania ce l’ha favorevole ma non così agguerrito come quello dell’Olanda. Lo ha detto l’astrologo Iacoboni. La domanda è: ma la data di nascita delle squadre dove l’ha presa Iacoboni? E soprattutto visti i precedenti mi sa che vince l’Olanda.

Difficile e ambigua situazione per il Papa Benedetto XVI ieri. Da un lato c’era il tifo per le sue origini, tedesche, dall’altro quello per la Spagna paese in cui tre cittadini su quattro sono cattolici. Per non scontentare nessuno l’ufficio Stampa vaticano si è precipitato a comunicare che il Papa non avrebbe seguito la partita ma sarebbe stato informato sul suo esito. Non però ieri sera bensì questa mattina al suo risveglio. Chissà come l’ha presa?

A Buenos Aires nel quartiere Palermo sono comparsi diversi manifesti con la scritta “Diego 2014” per sostenere l’ipotesi di Maradona come tecnico della nazionale fino alla prossima edizione dei mondiali. Pare che l’iniziativa sia del proprietario di un locale notturno della capitale argentina.

Fernando Torres è il più bello dei mondiali stando alla valutazione dei frequentatori del sito statunitense Beautiful People. Fra le squadre prima la Spagna poi Italia, Francia, Danimarca e Stati Uniti.

Nella partita di ieri sera la fine di una lunga rincorsa.

Che poi è quella della Spagna che da, quando esistono i mondiali di calcio, non era mai riuscita a raggiungere una finale, neanche quella per il terzo posto. Ce l’ha fatta quest’anno in Sud Africa battendo 1-0 (Puyol) la Germania ieri sera.

L’appuntamento con le finali è sabato alle 20,30 con Germania-Uruguay per il terzo posto e domenica alle 20,30 con Spagna-Olanda per il titolo di campione del mondo.