Motel sovraffollati durante i mondiali

E Youtube aggiunge le vuvuzela! Se da un lato, tutti vorrebbero eliminare il suono delle trombette dal sottofondo delle partite, dall’altro il sito di video ha aggiunto un tastino, dove è raffigurato un pallone di calcio, che permette di aggiungere il suono delle vuvuzela come sottofondo di ogni video.

Qualche titolo dei principali siti dei quotidiani europei ieri pomeriggio al termine di Italia-Slovacchia:

Marca e Mundo deportivo (Spagna) stesso titolo: Arrivederci Italia

As (Spagna): Ridìculo de Italia: fuera del Mundial

L’Equipe (Francia): L’Italie, l’autre fiasco

La Figaro (Francia): Élimination historique de l’Italie

The Sun (Gran Bretagna): Arrivederci

The Indipendent (Gran Bretagna): Italy crash out of the World Cup

Fra le migliaia di scommettitori che hanno puntato dei soldi alla SNAI per la partita Italia-Slovacchia solo in 52 (cinquantadue!!!) hanno puntato sul 2-3 per chi ha vinto. Buon per loro, perchè il risultato era quotato a 85. Insomma se hanno scommesso 10 euro se ne sono portati a casa 850.

Pare che i motel di Roma abbiano segnalato un considerevole aumento di “traffico” durante le partite dei Mondiali e in particolare durante quelle dell’Italia. Insomma se i mariti sono incollati davanti al televisore, le mogli hanno trovato il modo per non annoiarsi (o viceversa?). Oppure sono i mariti che millantano di andare a vedere la partita con gli amici e invece…

Maradona è persona aperta e disponibile a ricevere consigli (purchè non sia Pelè per il quale ha un odio viscerale). Oggi il commissario tecnico della nazionale ha detto che Mourinho gli piace molto come allenatore e che, visto che ha il suo numero di telefono, non è detto che non lo chiami nei prossimi giorni per farsi dare qualche consiglio.

Gli incidenti e gli scontri nei territori occupati da Israele sono diminuti del 50% dall’inizio dei mondiali. E’ stato lo stesso esercito israeliano a diffondere la notizia dando la spiegazione che molto probabilmente il calcio sta distraendo la popolazione dalla lotta contro l’occupazione. Ma non erano le Olimpiadi che dovevano fermare le guerre?

In Corea del Sud la qualificazione agli ottavi rischia di scatenare nuovamente un acceso dibattito sull’esenzione dalla leva dei giocatori della nazionale come già successo nel 2002 con quelli che allora arrivarono in semifinale. Nel paese la leva è obbligatoria e, dopo i 20 anni, tutti i giovani devono rispondere alla chiamata per circa 2 anni di ferma. L’esenzione è prevista solo per chi vince la medaglia d’oro ai giochi olimpici e a quelli asiatici. Nel 2002 servì una legge dello Stato per allargare l’esenzione ai giocatori della nazionale di calcio ma le polemiche furono feroci. Ora il presidente della Federazione, dopo la qualificazione agli ottavi, vorrebbe richiedere un simile provvedimento ma i contrari sono molti e stanno già affilando le armi per opporsi.

Nelle partite di ieri una tragedia nazionale, un’inutile pareggio, una vittoria scontata e l’arrivo del sol levante.

E’ necessario che dica qual è la tragedia nazionale? No, non mi sembra proprio il caso. Vado solo di tabellino: Slovacchia-Italia 3-2 (Vittek, Vittek, Di Natale, Kopunek, Quagliarella). L’inutile pareggio invece è quello fra Paraguay e Nuova Zelanda (0-0) con i primi praticamente già qualificati e quasi certi del primo posto nel girone e i secondi che, per limiti oggettivi, più di tanto non potevano fare. La vittoria scontata è quella dell’Olanda che ha battuto il Camerun 2-1 (Van Persie, Eto’o – R, Huntelaar) mentre il sol levante arriva in Honda con la squillante vittoria per 3-1 (Honda, Endo, Tomasson, Okazaki) sulla Danimarca.

Oggi le partite sono:

16.00 Portogallo-Brasile  e  Corea del Nord-Costa d’Avorio

20.30 Cile-Spagna  e  Svizzera-Honduras

Come al solito SKY le trasmette tutte mentre la RAI manda in onda Cile-Spagna alle 20.30.