Stanno facendo la storia, in Scozia?

Se gli indipendentisti vincessero il referendum, quella della Scozia sarebbe la prima secessione al mondo che accade in maniera pacifica, e non in seguito a un evento traumatico. La Scozia non sarebbe certo il primo paese a rompere l’unione con un altro paese: in anni recenti, è sufficiente pensare a tutte le secessioni che hanno portato alla dissoluzione della Iugoslavia.

L’anagrafe degli stati è stata abbastanza vivace negli scorsi decenni: alcuni stati sono scomparsi, molti altri si sono formati – l’ultimo in ordine di tempo è stato il Sud Sudan tre anni fa. Eppure, l’eventuale secessione scozzese sarebbe un caso unico, e potrebbe essere un evento di portata storica. Fino ad oggi, le secessioni sono avvenute solo in seguito a eventi traumatici che hanno scosso gli stati coinvolti. Alcuni stati ottennero l’indipendenza dopo lunghe e sanguinose guerre contro il potere centrale, come accadde per il Bangladesh, l’Eritrea e Timor Est. Alcune secessioni avvennero negli anni della decolonizzazione, quando colonie o ex colonie provarono a formare delle federazioni sovranazionali che collassarono velocemente. La maggior parte delle secessioni avvenute nell’ultimo secolo furono quelle legate alla fine della guerra fredda e al collasso del sistema politico in Iugoslavia e nell’Unione Sovietica. L’unico caso di divisione di uno stato che avvenne in maniera pacifica con un referendum e non in seguito a un evento traumatico risale addirittura al 1905: si tratta della dissoluzione dell’unione tra Svezia e Norvegia. Non è casuale che la Norvegia sia uno dei modelli di ispirazione principali per l’eventuale nuovo stato scozzese, anche se in realtà l’ispirazione riguarda soprattutto il modello sociale e l’economia del petrolio, non il modo di formazione dello stato. L’unico altro caso simile è quello dei referendum per la secessione del Québec dal Canada, in cui però gli indipendentisti furono sconfitti.

L’Inghilterra (e quindi il Regno Unito) fu uno dei primi paesi al mondo a formare uno stato nel senso moderno del termine, e contribuì a definire e ad affermare il concetto stesso di «stato». Se le cose vanno in un certo modo, la Scozia e il Regno Unito potrebbero ora essere il primo paese al mondo a definire un nuovo modo di disfarli, gli stati.