La strana ammonizione di Marco Verratti durante Nantes-PSG

La strana ammonizione di Marco Verratti durante Nantes-PSG

Ieri pomeriggio Marco Verratti, centrocampista italiano che gioca in Francia con il Paris Saint-Germain, durante la partita di campionato giocata contro il Nantes è stato ammonito per aver passato la palla al proprio portiere così:

 

I giocatori del PSG, fra cui lo stesso Verratti, hanno protestato con l’arbitro dopo l’assegnazione del cartellino: il regolamento non consente ai portieri di prendere con le mani i retropassaggi dei compagni di squadra, ma permette di farlo sei i retropassaggi vengono fatti di testa. Verratti, si direbbe, sembra aver applicato alla lettera il regolamento, che però giustifica la decisione dell’arbitro: i retropassaggi al portiere fatti in maniera artificiosa, con la testa o con qualsiasi altra parte del corpo, per aggirare il regolamento sono sanzionati con un cartellino giallo in quanto ritenuti comportamenti antisportivi. L’arbitro della partita, inoltre, ha concesso al Nantes una punizione all’interno dell’area di rigore del PSG.

Madonna ai detrattori della Women’s March: «Vaffanculo»

Madonna ai detrattori della Women's March: «Vaffanculo»

Tra le persone che hanno parlato sul palco della Women’s March di Washington – la principale delle 672 manifestazioni contro il nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump tenute ieri in tutto il mondo – c’era anche Madonna. La fine del suo discorso è stato uno dei momenti più ripresi e commentati tra le cose dette nel corso della manifestazione, a cui ha partecipato più di mezzo milione di persone. Madonna ha detto:

«Camminiamo insieme in questo corteo attraverso il buio e con ogni passo sappiamo che non abbiamo paura, che non siamo sole, che non ci arrenderemo, che c’è potere nella nostra unità e che nessun’altra forza potrà farcela contro la vera solidarietà. E per i nostri detrattori che insistono a dire che questa manifestazione non avrà nessun effetto: vaffanculo».

Il 250esimo gol di Rooney con il Manchester United

Il 250esimo gol di Rooney con il Manchester United

Sabato pomeriggio, durante la partita di Premier League tra Stoke City e Manchester United, l’attaccante inglese Wayne Rooney ha segnato il suo 250mo gol con lo United, battendo il precedente record appartenuto a Bobby Charlton, storico attaccante del club che giocò fra gli anni Cinquanta e Settanta. Rooney, che ha 31 anni, ha battuto il suo record con un gran gol su punizione nei minuti di recupero, permettendo allo United di pareggiare una partita che sembrava persa: il suo 250mo gol con lo United è anche uno dei più belli segnati in carriera. Rooney gioca a Manchester dal 2004, quando venne acquistato dall’Everton per quasi 40 milioni di euro: finora con lo United ha giocato 546 partite.

Nuovo Flash