C’è un piccolo caso Trump-Michael Moore

C'è un piccolo caso Trump-Michael Moore

A metà ottobre il noto documentarista americano Michael Moore ha diffuso un nuovo film, Michael Moore in TrumpLand, incentrato sul candidato presidente Repubblicano Donald Trump. Il film è una sintesi dei due spettacoli che Moore, regista e attivista, ha tenuto qualche settimana fa a Wilmington, una cittadina dell’Ohio dove il consenso per Trump è molto esteso: in pratica, Moore ha cercato di convincere i cittadini di Wilmington a votare per Hillary Clinton. Da qualche giorno però su alcuni account Twitter e Facebook pro-Trump sta girando un video da cui sembra che Moore inviti i cittadini di Wilmington a votare per il candidato Repubblicano. Donald Trump stesso ha twittato il video scrivendo «sono d’accordo con te, Michael Moore», mentre suo figlio ha scritto: «probabilmente non concordo con Michael Moore su molte cose, ma su questa ha ragione al 100 per cento».

Il video retwittato da Trump e circolato fra i suoi sostenitori – pubblicato in origine dall’attivista di destra Milo Yiannopoulos – mostra Moore che dopo una lunga introduzione dice: «l’elezione di Trump sarà il più grande ‘fanculo’ mai registrato nella storia umana: e vi farà sentire bene». Il video – che finora ha ottenuto 10 milioni di visualizzazioni – finisce però subito dopo e non mostra la parte dove Moore completa il ragionamento, spiegando: «[vi farà sentire bene] per un giorno. Forse una settimana. Magari un mese. E poi succederà come ai britannici, che volevano mandare un messaggio: e quindi hanno votato per uscire dall’Europa per poi scoprire che se voti così, poi devi uscire dall’Europa». Moore si è accorto che stava girando una versione tagliata del video, e ha pubblicato la scena integrale sul suo canale YouTube.

Adem Ljajić che lascia il campo durante Inter-Torino per andare in bagno

Adem Ljajić che lascia il campo durante Inter-Torino per andare in bagno

Durante la conferenza stampa nel dopo partita di Inter-Torino, giocata mercoledì sera e finita 2 a 1 per l’Inter grazie a un gol segnato negli ultimi minuti da Mauro Icardi, l’allenatore del Torino Siniša Mihajlović ha criticato alcuni dei suoi giocatori e ha parlato anche del perché il serbo Adem Ljajić avesse lasciato il campo appena dopo il secondo gol dell’Inter. Mihajlović ha spiegato che Ljajić, durante la partita, aveva sofferto di alcuni problemi intestinali e negli ultimi dieci minuti era rimasto quasi sempre fermo a bordo campo, vicino alla panchina del Torino. Dopo il gol dell’Inter, Ljajić ha dovuto lasciare il campo per andare nel bagno degli spogliatoi di San Siro, lasciando il Torino in dieci uomini perché Mihajlović aveva già effettuato i tre cambi concessi.

In Islanda si può cuocere il pane sottoterra

In Islanda si può cuocere il pane sottoterra

Al centro termale Laugarvatn Fontana Spa, che si trova a circa un’ora di auto da Reykjavík, nel sud-ovest dell’Islanda, si cuoce un tipo di pane di segale sfruttando il calore di alcune pozze di acqua bollente. L’impasto viene messo in una pentola sigillata che poi viene sotterrata nella terra dove si trovano queste pozze: dopo 24 ore il pane è pronto e la pentola può essere dissotterrata. A Laugarvatn Fontana, che si trova su una sponda del lago Laugarvatn, ci sono sei “forni” geotermici che vengono usati dalle persone per cucinare; oltre al pane viene cotta in questo modo anche la carne di agnello. Il video è stato realizzato dalla filmmaker americana Alison E. Grasso.

Nuovo Flash