C’è una specie di nuovo trailer del nono film di Star Wars

C'è una specie di nuovo trailer del nono film di Star Wars

È stato diffuso una specie di trailer del nuovo film di Star Wars, The rise of Skywalker. È il nono film della saga di fantascienza, e completerà la storia iniziata con il primo film del 1977. Il primo trailer di Rise of Skywalker era stato diffuso ad aprile. Quello nuovo è stato proiettato ieri durante la D23, il festival biennale organizzato dalla Disney, la casa di produzione che detiene i diritti della saga.

Nel video si vedono solo una manciata di scene dal nuovo film, molte delle quali trascurabili: nell’ultima, invece, si vede la protagonista della nuova trilogia – Rey – impugnare una spada laser rossa, solitamente associata ai cattivi della saga, i Sith. In sottofondo si sente la voce dell’Imperatore Palpatine, il principale antagonista della prima trilogia, mentre dice: «il tuo viaggio sta per concludersi». Il ritorno dell’Imperatore nel nuovo film era già stato rivelato nel primo trailer.

Il film uscirà nei cinema il 20 dicembre. Il cast sarà quello degli ultimi due film: ci saranno fra gli altri Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega e Oscar Isaac. Il regista sarà J. J. Abrams, che aveva già diretto il settimo film della saga, il Risveglio della Forza.

La nuova targa di New York sarà scelta online dai suoi abitanti

La nuova targa di New York sarà scelta online dai suoi abitanti

Il design delle nuove targhe dei veicoli dello stato di New York sarà deciso dagli stessi abitanti con un voto online, aperto fino a lunedì 2 settembre; possono scegliere tra cinque diversi modelli. Le nuove targhe sostituiranno quelle attuali, le cosiddette “Empire Blue & White”, che sono in circolazione da più di dieci anni, a partire dall’aprile del 2020.

È sparito il celebre murale di Banksy a Dover, nel Regno Unito

È sparito il celebre murale di Banksy a Dover, nel Regno Unito

Ieri mattina è sparito il celebre murale dipinto da Banksy, il più famoso street artist al mondo, nella cittadina britannica di Dover. Il murale rappresentava un operaio che piccona una delle stelle della bandiera dell’Unione Europea, ed era apparso circa un anno dopo il referendum sull’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Negli ultimi tempi il murale era diventato una popolare attrazione turistica, ma le condizioni della parete e della vernice erano molto peggiorate rispetto ai primi mesi.

Non è chiaro che fine abbia fatto il murale, se cioè sia stato coperto o sia stato staccato e venduto: domenica 25 agosto diversi cittadini di Dover hanno pubblicato sui social network la foto della facciata della casa privata dov’era dipinto, che ora presenta un’impalcatura ed è completamente bianca.

La società che ha montato l’impalcatura ha detto a BBC News che non ha idea di come sia stata utilizzata. CNN fa notare che nel 2017 la famiglia che possiede la casa aveva detto di volere rimuovere o vendere il murale.

Nuovo Flash