Una ministra norvegese voleva sentirsi un migrante e quindi si è fatta un bagno

Una ministra norvegese voleva sentirsi un migrante e quindi si è fatta un bagno

Martedì la ministra dell’Immigrazione della Norvegia, Sylvi Listhaug, si è immersa per un paio di minuti nel Mediterraneo per provare a capire – a detta sua – le difficoltà che sono costretti ad affrontare i migranti che raggiungono l’Europa a bordo di imbarcazioni di fortuna. Listhaug è stata fotografata mentre galleggiava nel mar Egeo con addosso una vistosa e ingombrante tuta protettiva arancione, mentre era sorvegliata dall’equipaggio di una nave che non l’ha mai persa di vista. È stata molto criticata, ovviamente: su Twitter in diversi l’hanno accusata di avere messo in piedi una farsa e di essere stata particolarmente insensibile.

Listhaug, che appartiene al Partito del Progresso (un partito di destra), aveva già ricevuto in passato diverse critiche per certe dichiarazioni discutibili. Per esempio a novembre 2015 aveva citato Gesù per sostenere che la Norvegia non avrebbe più potuto accogliere altri richiedenti asilo («A Gesù importava di aiutare quante più persone è possibile, e questo non è più possibile in Norvegia»).

Il sito del New York Times sta cominciando a bloccare gli utenti che usano adblock

Il sito del New York Times sta cominciando a bloccare gli utenti che usano adblock

Da questa mattina diversi lettori del New York Times in tutto il mondo hanno segnalato che il sito del giornale impedisce di continuare la lettura se non vengono prima disattivati i software di ad-blocking, quelli che servono per bloccare i banner pubblicitari sui siti e che negli ultimi anni sono diventati sempre più usati. Il New York Times ha confermato di star conducendo dei test su alcuni piccoli gruppi dei loro lettori, che da questa mattina se usavano un software per bloccare la pubblicità hanno visto una schermata come questa:

enhanced-mid-15550-1461100450-1

Su YouTube c’è un video di una partita di calcio a 360 gradi

Su YouTube c'è un video di una partita di calcio a 360 gradi

Sul canale YouTube del Copenaghen, squadra di calcio danese, è stato caricato un video riassuntivo del derby giocato domenica scorsa contro il Brøndby, vinto per 2 a 0. È un video particolare però, perché è ripreso a 360 gradi da diverse telecamere montate a bordo campo, nelle tribune e prima dell’inizio della partita anche nel mezzo del campo. Chi lo vede può ruotarlo di 360 gradi muovendosi con il cursore all’interno dello schermo o servendosi delle freccette in alto a sinistra: se per esempio in campo hanno appena segnato un gol, si può ruotare il video e vedere l’esultanza dei giocatori. Ad inizio partita si può vedere l’ingresso delle squadre in campo o le coreografie degli spettatori in tribuna. Il video termina con il discorso dell’allenatore del Copenaghen nello spogliatoio della squadra.

Nuovo Flash