I grandi problemi dei piccoli attori di “Stranger Things”

I grandi problemi dei piccoli attori di "Stranger Things"

Il 31 agosto i giovani attori protagonisti di Stranger Things – la popolare serie tv di Netflix la cui seconda stagione uscirà nel 2017 sono stati ospiti del Tonight Show condotto da Jimmy Fallon. Una delle domande di Fallon era rivolta a Millie Bobbie Brown (che interpreta Undici) e a Finn Wolfhard (Mike): se ancora non avete visto la serie o se ancora dovete finirla è meglio non leggere oltre.

Se la serie l’avete vista fino alla fine, non potete non ricordare il bacio tra Mike e Undici (e se l’avete vista in inglese non riuscite a non dire «Eleven, El for short»). Fallon ha chiesto com’è stato girare quel bacio: i due protagonisti hanno parlato di imbarazzo e di tic tac preventive in grandi quantità. Lui ha detto «è stato figo» anche se strano, lei ha detto che era il suo primo bacio, che i registi (i fratelli Duff) li hanno presi in giro e che dopo la scena si è alzata e ha detto: «Baciare fa schifo». Gli altri due attori hanno spiegato di essersi divertiti un mondo a guardarli e prenderli in giro.

Il video di Jeff Bridges che canta “The man in me” di Bob Dylan

Il video di Jeff Bridges che canta "The man in me" di Bob Dylan

L’attore statunitense Jeff Bridges, ospite del programma televisivo condotto da Conan O’Brien, ha cantato “The Man in Me” di Bob Dylan, la canzone dei titoli di testa del Grande Lebowski, il film dei fratelli Coen in cui Bridges interpreta Jeffrey Lebowski, cioè il Drugo.

Fabio Fognini contro tutti

Fabio Fognini contro tutti

Il 31 agosto il tennista italiano Fabio Fognini ha battuto il russo Teymuraz Gabashvili nel primo turno degli US Open, che sono iniziati il 29 agosto: Fognini ha perso i primi due set ma ha poi vinto tutti gli altri. L’incontro si è però fatto notare per altre cose: le urla per cui è famoso Gabashvili e le sfuriate contro arbitri e giudici di linea per cui è famoso Fognini. Parlando di Gabashvili, Fognini ha detto ad alta voce, durante la partita: «Neanche la Azarenka [una tennista nota per essere rumorosa mentre gioca] urla così, figuriamoci a letto cosa sei».

Dopo aver vinto, e dopo aver litigato con un giudice di linea, Fognini ha invece detto: «Io contro tutti».

Nuovo Flash