La nuova astronave di SpaceX che sembra uscita da un fumetto

La nuova astronave di SpaceX che sembra uscita da un fumetto

Il CEO di SpaceX, Elon Musk, ha pubblicato su Twitter una fotografia del primo modello di prova di Starship, l’astronave che l’azienda spaziale intende utilizzare in futuro per i viaggi intorno alla Luna, per trasportare le persone da una parte all’altra della Terra e un giorno per raggiungere Marte. Il modello è costituito da tre grandi sezioni che sono state unite tra loro, raggiungendo un’altezza di circa 37 metri.

Il modello di prova è stato realizzato in acciaio e non volerà nello Spazio, ma sarà utilizzato per compiere i primi test di partenza e ritorno in verticale. SpaceX aveva fatto qualcosa di analogo anni fa, quando aveva testato i sistemi per il rientro controllato dei suoi Falcon 9, i razzi che dopo il lancio tornano alla base per poter essere recuperati e riciclati in nuovi lanci spaziali.

La Starship vera e propria sarà di diverse decine di metri più alta dell’attuale, mentre manterrà più o meno lo stesso diametro di 9 metri. Ora che la struttura è pronta, SpaceX lavorerà all’installazione di tutti gli altri componenti per rendere l’astronave di prova pronta ai primi test, che Musk confida di poter condurre entro qualche mese.

Musk ha detto di essere soddisfatto della resa visiva della sua astronave, che richiama la forma delle astronavi nei primi film di fantascienza e nei fumetti. Anche la versione definitiva manterrà la superficie metallizzata, almeno nei piani di Musk e salvo futuri cambiamenti.

Il video della contestazione a Salvini durante la visita a Varsavia

Il video della contestazione a Salvini durante la visita a Varsavia

Da ieri circola molto un video che mostra una contestazione ricevuta dal ministro dell’Interno Matteo Salvini durante il suo viaggio in Polonia. Il video, girato mercoledì, mostra Salvini mentre insieme al suo omologo polacco, il ministro dell’Interno Mariusz Błaszczak, visita il Monumento al milite ignoto di Varsavia. Mentre Salvini inizia a camminare verso il monumento, circondato da giornalisti e da militari in alta uniforme, un contestatore inizia a insultarlo a causa dei suoi legami con il presidente russo Vladimir Putin per poi accusarlo di razzismo (a ritmo di tamburi, anche).

Salvini si trovava in Polonia per un incontro istituzionale con il ministro dell’Interno polacco Błaszczak ma anche per incontrare Jaroslaw Kaczynski, leader del partito di governo Diritto e Giustizia, con cui sperava di raggiungere un accordo politico in vista delle prossime elezioni europee (l’incontro però non è andato così bene).

Se Trump dovesse fare il muro al confine col Messico, meglio che nessuno veda questo video

Se Trump dovesse fare il muro al confine col Messico, meglio che nessuno veda questo video

La promessa più discussa che fece Donald Trump prima di essere eletto era quella di costruire un muro di cemento alto 10 metri lungo tutto il confine tra Messico e Stati Uniti, per impedire l’ingresso nel paese a migranti e trafficanti. A due anni dalla sua elezione, Trump è in mezzo a una difficile battaglia politica per trovare i fondi per la costruzione del muro, che quasi tutti ritengono troppo costoso e inutile. Se però il muro dovesse essere costruito, meglio che ai migranti in arrivo dal Messico non sia fatto vedere questo video girato nel maggio 2004, quando Trump fu invitato a parlare agli studenti del Wagner College di Staten Island. Tra le altre cose, infatti, dice:

Non mollate mai e poi mai. Non fatelo. Se davanti a voi ci sarà un muro di cemento, attraversatelo, girateci intorno, passateci sopra, ma trovate il modo di arrivare dall’altra parte di quel muro.

Il video è stato trovato e diffuso dal Daily Show, il programma televisivo statunitense condotto dal comico sudafricano Trevor Noah.

Nuovo Flash