Netflix dice che l’albero di Natale di Roma potrebbe attirare il Demogorgone

Netflix dice che l'albero di Natale di Roma potrebbe attirare il Demogorgone

Netflix Italia ha pubblicato un video in cui Lucas di Stranger Things dice che le decorazioni di Spelacchio «potrebbero illuminarsi senza controllo e attirare il Demogorgone».

Per chi avesse qualche problema a capire pezzi della precedente frase, un rapido riassunto. Un anno fa l’albero di Natale di Roma, messo in piazza Venezia, fu molto criticato e soprannominato Spelacchio. Netflix ha quindi deciso, per quest’anno, di sponsorizzare l’albero di Natale di Roma collegandolo a una campagna promozionale e continuando a chiamarlo Spelacchio. Lucas (interpretato da Caleb McLaughlin) è invece uno dei protagonisti di Stranger Things, una delle più popolari serie di Netflix, in cui c’è un mostro noto come Demogorgone. Nella prima stagione di Stranger Things c’erano scene in cui alcune luci si illuminavano senza corrente, segnalando inquietanti presenze. Potrebbe quindi succedere qualcosa di simile anche all’albero di Natale di Roma sponsorizzato da Netflix.

L’appassionato messaggio di Tom Cruise contro il “soap opera effect”

L'appassionato messaggio di Tom Cruise contro il "soap opera effect"

Il famoso attore americano Tom Cruise ha pubblicato su Twitter un breve video in cui, insieme al regista Christopher McQuarrie, chiede ai possessori di televisioni ad alta definizione di imparare come si cambiano le impostazioni per evitare il cosiddetto “soap opera effect”. Qui trovate la spiegazione di cosa sia, questo soap opera effect, ma per farla breve: le televisioni ad alta definizione hanno un’impostazione pensata per migliorare la definizione delle immagini che però, quando si guardano i film, produce uno strano effetto per cui tutto sembra girato come in una brutta soap opera. Disattivare le impostazioni che causano il soap opera effect non è sempre facilissimo – bisogna infilarsi negli angoli più remoti del menù del televisore – ma Tom Cruise vi chiede di non demordere e di farvi aiutare da Google per capire come fare con il vostro modello di televisore. Da queste parti, comunque, sono ANNI che lo diciamo!

Come firma gli autografi un lottatore di sumo

Come firma gli autografi un lottatore di sumo

Su Twitter sta girando un video che mostra una strana consuetudine del sumo, lo sport di lotta tradizionale giapponese. I lottatori di sumo infatti firmano gli autografi lasciando l’impronta della mano su un foglio, dopo averla colorata di inchiostro. Questi fogli, conosciuti come tegata, solitamente vengono preparati in anticipo per essere distribuiti agli incontri, e per farlo i lottatori ricorrono a metodi piuttosto efficienti, come mostra il video.

Nuovo Flash