La violenta rissa durante Filippine-Australia di basket

La violenta rissa durante Filippine-Australia di basket

Durante una partita di qualificazione ai Mondiali di basket tra Filippine e Australia, che si è giocata lunedì a Manila, è scoppiata una violenta rissa che ha coinvolto molti giocatori e si è protratta per diversi minuti tra pugni, calci, spintoni e sedie tirate. La rissa è iniziata nel terzo quarto, con l’Australia avanti di trenta punti. Un giocatore delle Filippine ha atterrato con una spinta evidente un avversario dell’Australia: un altro giocatore australiano ha allora tirato un pugno al giocatore filippino, e da lì è scoppiato il finimondo. C’è stata una reazione sproporzionata da parte della panchina filippina, che è entrata in campo per picchiare con violenza il giocatore australiano che aveva tirato il primo pugno e i compagni che sono intervenuti per difenderlo.

Una volta sedata la rissa, gli arbitri si sono riuniti a lungo per vedere i replay e decidere le sanzioni. Nove giocatori delle Filippine e quattro dell’Australia sono stati espulsi: la partita è quindi proseguita con soltanto tre giocatori filippini in campo, gli ultimi rimasti. I tre hanno quindi fatto dei falli intenzionali fino a raggiungere il limite personale, per far sospendere l’incontro. L’Australia ha vinto così la partita, concludendo in testa il suo girone di qualificazione. Per qualche motivo, durante la sospensione, i giocatori filippini si sono scattati dei selfie in campo.

Il video del crollo di una strada lunga 50 metri, in Cina

Il video del crollo di una strada lunga 50 metri, in Cina

Il primo luglio nella regione dello Sichuan, nel sud-ovest della Cina, un tratto di strada lungo 50 metri sul fianco di una collina è crollato sull’area sottostante. Il tutto è avvenuto in pochi secondi: non c’era nessuno su quel tratto di strada e nessuna persona è rimasta ferita secondo i media cinesi, ma le telecamere di sicurezza hanno ripreso la scena. Ora si sta indagando sulle cause del fenomeno, forse provocato dalle intense piogge degli ultimi giorni.

Anche al Bolscioi di Mosca ieri si sbirciava la partita Spagna-Russia

Anche al Bolscioi di Mosca ieri si sbirciava la partita Spagna-Russia

Domenica sei ballerine del corpo di ballo del teatro Bolscioi di Mosca, leggendaria istituzione culturale russa, si sono riunite nel backstage del teatro per qualche minuto a guardare la partita Spagna-Russia dei Mondiali di calcio, vinta poi a sorpresa dalla Russia ai calci di rigore. Le ballerine sono state riprese chinate di fronte a un cellulare che trasmetteva la partita prima dell’esibizione di Raymonda (balletto russo in tre atti), che si è tenuta proprio ieri sera a Mosca. Le immagini che stanno circolando in queste ore arrivano da una storia su Instagram postata da una ballerina brasiliana del Bolscioi, Bruna Gaglianone.

Nuovo Flash