Il video di Putin che partecipa a una messa del Natale ortodosso, da solo

Il video di Putin che partecipa a una messa del Natale ortodosso, da solo

Venerdì sera la tv di stato russa ha trasmesso un breve video che mostra il presidente russo Vladimir Putin partecipare a una messa di celebrazione del Natale ortodosso da solo. Nel video si vede Putin in una cappella privata del palazzo presidenziale del Cremlino, accompagnato soltanto da alcuni sacerdoti. Per Natale, prima della pandemia, Putin era solito partecipare a una messa pubblica con varie autorità della Chiesa ortodossa russa, come capita spesso a presidenti o capi di stato: quest’anno non l’ha fatto, come l’anno scorso del resto, senza dare spiegazioni.

L’abbraccio tra Gianluca Vialli e Roberto Mancini dopo l’Europeo vinto a Wembley

L'abbraccio tra Gianluca Vialli e Roberto Mancini dopo l'Europeo vinto a Wembley

Tra le immagini che più rimarranno di Gianluca Vialli, l’ex calciatore e capo delegazione della Nazionale di calcio morto venerdì a 58 anni, ci sarà sicuramente l’abbraccio con Roberto Mancini sul prato di Wembley dopo la finale degli Europei del 2021. L’Italia vinse quegli Europei ai rigori contro la squadra di casa, l’Inghilterra, e al termine della partita Mancini e Vialli, amici e a lungo compagni di squadra nella Sampdoria, si strinsero piangendo mentre il resto della Nazionale correva su e giù per il campo.

Fu un momento particolare e carico di significati. A Vialli era già stato diagnosticato il tumore al pancreas, ma nonostante le cure in corso e le sue condizioni sempre più debilitate, Mancini lo aveva coinvolto nella gestione della Nazionale affidandogli il ruolo di capo delegazione. Insieme, dopo aver già vinto da giocatori uno storico Scudetto con la Sampdoria, riuscirono a vincere un Europeo con l’Italia dopo 53 anni di attesa.

I video del tricheco che si è fermato per cinque giorni nel nord dell’Inghilterra

I video del tricheco che si è fermato per cinque giorni nel nord dell'Inghilterra

La sera del 30 dicembre un tricheco è stato avvistato nel porto della città di Scarborough, una località costiera della contea dello Yorkshire, nel nord dell’Inghilterra. La sua presenza ha attratto moltissimi curiosi, dato che il tricheco è un animale che vive principalmente nel Mar Glaciale Artico, ed è estremamente raro avvistarlo a latitudini più basse, come appunto quella di Scarborough. Per non disturbare l’animale le autorità cittadine avevano anche annullato gli spettacoli pirotecnici in programma per la vigilia di Capodanno. Nella sera di sabato 31 dicembre il tricheco ha lasciato la città ed è tornato in mare, e due giorni più tardi si è nuovamente fermato in un porto inglese, a Blyth, nella contea del Northumberland, circa 100 chilometri a nord di Scarborough. Ha infine lasciato anche Blyth la mattina di martedì.

Nuovo Flash