Il primo gol della nuova Serie A lo ha segnato Sami Khedira

Il primo gol della nuova Serie A lo ha segnato Sami Khedira

Ci sono voluti appena due minuti di gioco alla Juventus per segnare il primo gol della stagione 2018/19 della Serie A. Nel primo anticipo della prima giornata di campionato, a Verona contro il Chievo, la Juventus si è portata in vantaggio dopo 2 minuti e 40 secondi dal calcio d’inizio con il centrocampista tedesco Sami Khedira. Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti di campo, Khedira ha calciato in porta di prima il pallone che gli era arrivato dal suo capitano Giorgio Chiellini. Per Khedira è il diciannovesimo gol in Serie A, in cui gioca dal 2015 dopo essere stato acquistato dal Real Madrid.

Il discorso dell’imam Mohamed Nour Dachan ai funerali di Genova

Il discorso dell'imam Mohamed Nour Dachan ai funerali di Genova

Oggi ci sono stati a Genova i funerali di stato per i morti nel crollo del ponte Morandi, il 14 agosto a Genova. Dopo una cerimonia funebre con rito cattolico, officiata dal cardinale di Genova Angelo Bagnasco, c’è stato un momento di preghiera guidato da Salah Husein, segretario della comunità dei Musulmani della Liguria e Imam di Genova. Dopo di lui ha fatto un apprezzato discorso Mohamed Nour Dachan, presidente onorario dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia (che molti siti e giornali hanno erroneamente identificato come Husein).

Dachan ha parlato di Genova (usando il soprannome “la superba”), ha ricordato che Genova in arabo significa “la bella” e ha poi parlato del «primo ponte simbolico che ha unito il primo uomo e la prima donna creando così l’unione di tutta l’umanità». Alla fine ha detto: «Che il Signore protegga l’Italia e gli italiani». Il suo discorso, molto applaudito, inizia dopo circa un minuto e mezzo del video qui sotto.

Sting ha suonato “Una vita da mediano” insieme a un presidio di operai

Sting ha suonato "Una vita da mediano" insieme a un presidio di operai

Stamattina Sting ha fatto visita a un gruppo di ex operai dell’azienda Bekaert di Figline Valdarno, un comune vicino a Firenze dove abita da alcuni anni, parlando con loro e suonando alcune canzoni. Sting ha suonato fra le altre “Una vita da mediano” di Ligabue e cantato e suonato la canzone più famosa dei Police, “Message in a bottle”Fra una canzone e l’altra, Sting ha anche detto agli operai di essere solidale con la loro protesta perché gli ricorda una vicenda successa al suo paese d’origine, Wallsend, dove di recente ha chiuso una fabbrica che produceva navi. «Purtroppo succede in tutto il mondo», ha detto Sting.

Gli ex operai della Bekaert, una multinazionale belga che si occupa di acciaio, stanno protestando da giugno contro la chiusura dello stabilimento e il conseguente licenziamento dei 318 dipendenti. In seguito alle proteste l’azienda ha rinviato i licenziamenti al mese di ottobre.

Nuovo Flash