Il poster del Festival di Cannes 2017, con Claudia Cardinale

Il poster del Festival di Cannes 2017, con Claudia Cardinale

È stata pubblicata la locandina ufficiale della 70esima edizione del Festival di Cannes che si terrà dal 17 al 28 maggio. La protagonista del poster è l’italiana Claudia Cardinale, che ha recitato tra gli altri per Luchino Visconti (Il Gattopardo, Vaghe stelle dell’Orsa, Rocco e i suoi fratelli), per Mario Monicelli (I soliti ignoti), per Federico Fellini (), per Luigi Comencini (La ragazza di Bube, La storia) e per Pietro Germi (Un maledetto imbroglio). Cardinale ha raccontato che l’immagine è stata scattata sul tetto di una casa di Roma nel 1959: «Ero su un tetto di Roma, nel 1959, non ricordo nient’altro, nemmeno il nome del fotografo, l’ho dimenticato. Ma quella foto mi fa pensare ai miei inizi, un’epoca nella quale non avrei mai immaginato di potermi ritrovare un giorno sulla scalinata del più celebre Palazzo del cinema del mondo».

Cannes-poster-2017-tal_400

Come ha notato qualcuno su Twitter, la foto di Claudia Cardinale è stata ritoccata – soprattutto la cintura e le gambe – per farla apparire più magra.

La Rai ha trasmesso Olanda-Italia su due canali diversi, ma a campi invertiti

La Rai ha trasmesso Olanda-Italia su due canali diversi, ma a campi invertiti

Martedì sera, ad Amsterdam, si è giocata un’amichevole tra Olanda e Italia. È stata trasmessa dalla Rai su due diversi canali: su Rai 1, con la telecronaca di Alberto Rimedio e Alberto Zaccheroni, e su Rai 4, con la telecronaca comica della Gialappa’s Band. In molti si sono accorti che sui due canali Rai la partita è stata trasmessa a campi invertiti. Su Rai 1 l’Italia attaccava da sinistra a destra, su Rai 4 da destra a sinistra. Nel secondo tempo la partita su Rai 4 è stata “raddrizzata”, confondendo anche chi la stava guardando lì dall’inizio e non si era accorto di nulla.

Per le partite della nazionale vengono effettuate delle riprese da entrambi i lati lunghi dei campi, per questioni di sponsor. Era successo anche durante le due amichevoli tra Italia e Germania dello scorso anno: a San Siro la produzione italiana riprendeva la partita dalla tribuna principale, come si vede solitamente, mentre quella tedesca era posizionata nei “distinti”, nel lato opposto. I cartelloni elettronici a bordo campo erano divisi a metà, da una parte gli sponsor italiani e dall’altra quelli tedeschi, per essere ripresi dalla due diverse regie.

Il trailer di “An Inconvenient Sequel: Truth to Power”, il sequel di “Una scomoda verità”

Il trailer di "An Inconvenient Sequel: Truth to Power", il sequel di "Una scomoda verità"

La Paramount Pictures ha messo online il trailer di An Inconvenient Sequel: Truth to Power, il documentario che è un sequel di Una scomoda verità, il documentario sul cambiamento climatico che vinse l’Oscar per il Miglior documentario e in cui c’era Al Gore, vicepresidente di Bill Clinton, quasi-presidente al posto di George W. Bush e premio Nobel per la pace. An Inconvenient Sequel: Truth to Power sarà nei cinema americani a fine luglio, è diretto da Bonni Cohen e Jon Shenk e parla di cosa è successo nei dieci anni passati dal primo documentario. Tra le altre cose è successo anche Donald Trump, che il 28 marzo ha firmato “Energy Independence“: un ordine esecutivo che cancella buona parte delle iniziative adottate dall’amministrazione Obama sul cambiamento climatico.

Nel trailer Al Gore dice che alcune delle più criticate previsioni negative di dieci anni fa si sono verificate; poi ci sono un po’ di dichiarazioni di Trump, e infine un invito di Al Gore a fare qualcosa, e a farlo subito.

Nuovo Flash