Il video del crollo di una strada lunga 50 metri, in Cina

Il video del crollo di una strada lunga 50 metri, in Cina

Il primo luglio nella regione dello Sichuan, nel sud-ovest della Cina, un tratto di strada lungo 50 metri sul fianco di una collina è crollato sull’area sottostante. Il tutto è avvenuto in pochi secondi: non c’era nessuno su quel tratto di strada e nessuna persona è rimasta ferita secondo i media cinesi, ma le telecamere di sicurezza hanno ripreso la scena. Ora si sta indagando sulle cause del fenomeno, forse provocato dalle intense piogge degli ultimi giorni.

Anche al Bolscioi di Mosca ieri si sbirciava la partita Spagna-Russia

Anche al Bolscioi di Mosca ieri si sbirciava la partita Spagna-Russia

Domenica sei ballerine del corpo di ballo del teatro Bolscioi di Mosca, leggendaria istituzione culturale russa, si sono riunite nel backstage del teatro per qualche minuto a guardare la partita Spagna-Russia dei Mondiali di calcio, vinta poi a sorpresa dalla Russia ai calci di rigore. Le ballerine sono state riprese chinate di fronte a un cellulare che trasmetteva la partita prima dell’esibizione di Raymonda (balletto russo in tre atti), che si è tenuta proprio ieri sera a Mosca. Le immagini che stanno circolando in queste ore arrivano da una storia su Instagram postata da una ballerina brasiliana del Bolscioi, Bruna Gaglianone.

Questa specie di airbag potrebbe essere la salvezza per il vostro smartphone

Questa specie di airbag potrebbe essere la salvezza per il vostro smartphone

Design e materiali rendono alcuni smartphone bellissimi da guardare, ma scivolosi quanto saponette, come sa bene chi si è ritrovato a osservare disperato il proprio telefono sull’asfalto dopo aver perso la presa. Philip Frenzel, uno studente dell’Università di Aalen, in Germania, ha ideato una particolare custodia per smartphone che si trasforma in una sorta di airbag, per risparmiare impatti disastrosi agli smartphone. Il sistema pensato da Frenzel ha esteticamente qualcosa di alieno: quando il suo sensore rileva un’accelerazione dovuta alla caduta, fa uscire quattro zampette metalliche che fanno da ammortizzatore per attutire il colpo. La soluzione sembra funzionare bene ed è valsa un premio della Società meccatronica della Germania. Insieme al suo compagno di università Peter Mayer, Frenzel ha ora intenzione di lanciare una campagna di crowdfunding su Kickstarter per portare avanti il suo progetto.

Nuovo Flash