Il ministro Lorenzin e l’oscuramento dei neri

Ad aggiungere un’ulteriore puntata alla imbarazzante saga della campagna ministeriale sul “Fertility Day” che forse sarebbe meglio concludere e seppellire, il ministro Lorenzin ha diffuso un video in cui mostra – a suo dire come attenuante – una versione della campagna incriminata diversa da quella diffusa ufficialmente. La tesi di Lorenzin sembra essere che nella versione dell’immagine che lei aveva avallato le figure dei personaggi “negativi” fossero state sfocate e stilizzate abbastanza da non renderle riconoscibili come di pelle nera (“dà un senso completamente diverso a tutto il volantino”). L’impressione di chi guarda il video e le due campagne confrontate è però che le differenze siano molto meno rilevanti di quanto il ministro annunci; e che “sì, i cattivi erano neri, ma avevamo risolto oscurando i neri” non sia una risposta che migliori molto la sua posizione.