Secondo Giovanni Toti in Molise non c’è il mare

Secondo Giovanni Toti in Molise non c'è il mare

Il presidente della Liguria Giovanni Toti, nel corso di un’intervista per il programma di Rete 4 Diritto e Rovescio, ha parlato della richiesta fatta dalla sua regione e da altre regioni governate dal centrodestra di aver più autonomia in vista della cosiddetta Fase 2 dell’emergenza da coronavirus, che inizierà dal prossimo 4 maggio. Toti, come gli altri presidenti, chiede che le regioni possano decidere autonomamente di allentare le restrizioni e che venga riconosciuta maggiore flessibilità a quelle in cui la situazione dei contagi risulta migliore.

A questo proposito, Toti ha specificato che le riaperture devono avvenire sulla base delle specificità di ogni regione, non solo epidemiologiche ma anche geografiche, aggiungendo che, ad esempio, riaprire le spiagge in Liguria sarebbe un problema, perché creerebbe assembramenti, mentre non lo sarebbe in Molise dove al massimo le persone andrebbero «su una spiaggia di un fiumiciattolo o di un lago», forse scordando che il Molise si affaccia sul Mar Adriatico.

Bisogna uscire dall’epoca dei divieti e dare delle regole. Una volta che abbiamo dato delle regole, le regioni le applicano tenendo conto che il nostro paese è diverso: se io apro le spiagge produco un effetto massa di sicuro, cosa che non faccio, se le apre il mio amico Toma del Molise, forse produrrà qualche persona che va su una spiaggia di un fiumiciattolo o di un lago.

“L’immunità di gregge”, la nuova canzone di Checco Zalone

"L'immunità di gregge", la nuova canzone di Checco Zalone

Checco Zalone, nome d’arte di Luca Medici, ha pubblicato sul suo canale YouTube il video di una nuova canzone. Si intitola “L’immunità di gregge” e lui l’ha presentata così: «Una canzone per voi, due note in allegria. Mai come in questo periodo bisogna evitare di dire mai come in questo periodo». “L’immunità di gregge” ricorda lo stile di Domenico Modugno ed è stata realizzata con la collaborazione di Virginia Raffaele. A proposito della realizzazione, Zalone ha specificato che la regia del video l’ha fatta «ognuno a casa sua».

– Leggi anche: L’immunità di gregge, seriamente

Noel Gallagher ha trovato una canzone inedita degli Oasis ascoltando alcuni CD che aveva in casa

Noel Gallagher ha trovato una canzone inedita degli Oasis ascoltando alcuni CD che aveva in casa

Noel Gallagher, ex chitarrista della storica band inglese degli Oasis, ha pubblicato una canzone inedita del gruppo che risale a molti anni fa – non è chiaro quanti – ma che non era mai uscita su nessun disco o raccolta. Secondo Gallagher, l’unica versione in circolazione della canzone, che si chiama “Don’t Stop”, era stata registrata durante il sound check di un concerto a Hong Kong di 15 anni fa. Gallagher ha trovato la canzone ascoltando le «centinaia» di CD senza titolo e data che aveva accumulato in casa, e che ha avuto tempo di passare in rassegna in questi giorni di isolamento per via del coronavirus.

View this post on Instagram

Hey there dudes and dollies. Like the rest of the world I’ve had infinite time to kill lately so I thought I’d FINALLY look and find out what was actually on the HUNDREDS of faceless unmarked cd’s I’ve got lying around in boxes at home. As fate would have it I have stumbled across an old demo which I thought had been lost forever. As far as I’m aware there is only one version of this tune “out there” from an Oasis soundcheck in Hong Kong about 15 years ago? I’m not sure whether the soundcheck version pre dates the demo as there’s no date on the CD. I know some of you love this tune so we thought we’d put it “out there” for you to enjoy/argue over. It’ll be up on the Internet from midnight. The song is called: 'Don’t Stop…' Hope everyone is staying safe and trying to ride out the lockdown with the minimum of fuss. You’re welcome by the way. ✌????(NG)

A post shared by Oasis (@oasis) on

Nuovo Flash