I fischi al nuovo presidente del Brasile alla cerimonia di apertura delle Paralimpiadi

(Alexandre Loureiro/Getty Images)
(Alexandre Loureiro/Getty Images)

Il nuovo presidente brasiliano Michel Temer, entrato in carica ufficialmente dopo la ratificazione dell’impeachment a Dilma Rousseff, è stato fischiato nei suoi primi due eventi da presidente (da maggio fino al 31 agosto Temer era in carica ad interim). Il 7 settembre Temer è stato fischiato sia al corteo per il giorno dell’Indipendenza a Brasilia sia alla cerimonia di apertura delle Paralimpiadi. Alla cerimonia, Temer è stato fischiato nonostante dovesse solamente pronunciare una frase, quella che dichiarava aperte le competizioni.

La settimana scorsa in Brasile ci sono state moltissime manifestazioni contro Temer, che governa grazie a una coalizione di centrodestra e ha già adottato diverse misure impopolari. Sia i manifestanti sia Rousseff hanno detto che nel paese è avvenuto un “colpo di stato”. Temer, che secondo i sondaggi non piace a moltissimi brasiliani, era già stato fischiato il mese scorso all’apertura delle Olimpiadi.