Il gadget a forma di feto distribuito al Congresso Mondiale delle Famiglie

Il gadget a forma di feto distribuito al Congresso Mondiale delle Famiglie

Oggi a Verona è in corso la prima giornata del Congresso Mondiale delle Famiglie (World Congress of Families, WCF), che durerà fino al 31 marzo e che riunisce «il movimento globale» antiabortista, antifemminista e anti-LGBT. Tra i gadget che sono stati distribuiti ai partecipanti ce n’è anche uno a forma di feto, la cui confezione riporta la scritta “L’aborto ferma un cuore che batte”.

Il gadget è stato donato da uno degli sponsor del Congresso, la onlus antiabortista Provita che si definisce sul suo sito come un’associazione «che opera in difesa dei bambini, della vita dal concepimento alla morte naturale, che sostiene la famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna e che difende il diritto dei genitori a educare i propri figli».

Il Congresso, giunto alla sua tredicesima edizione, aveva fatto molto discutere nei giorni scorsi per la decisione della presidenza del Consiglio dei ministri di concedere il suo patrocinio all’evento. Il patrocinio era stato successivamente ritirato, ma questo non ha fermato le polemiche tra alcuni esponenti del governo sull’opportunità o meno di partecipare.

Oltre che all’aborto, molti dei movimenti che partecipano al Congresso sono anche contrari all’omosessualità, che considerano una malattia da cui si può guarire. Oggi Luca Zaia, presidente del Veneto, regione che patrocina l’evento, è intervenuto al Congresso criticando chi considera l’omosessualità una malattia, sostenendo al contrario che la vera malattia sia l’omofobia.

Il Galaxy Fold va su, il Galaxy Fold va giù, il Galaxy Fold va su…

Il Galaxy Fold va su, il Galaxy Fold va giù, il Galaxy Fold va su...

Il prossimo 3 maggio sarà messo in vendita in Italia il Galaxy Fold, il primo smartphone di Samsung con uno schermo pieghevole, che si richiude su se stesso. Il suo arrivo è molto atteso dallo scorso febbraio, quando la società sudcoreana ne ha presentato le caratteristiche nel corso di un evento speciale organizzato a Londra. Da allora in molti si sono chiesti se il futuro per gli smartphone siano davvero gli schermi pieghevoli, ma soprattutto quanto possano essere resistenti rispetto ai cellulari più tradizionali. Per dimostrare che il suo Galaxy Fold si piega ma non si spezza (ehm), Samsung ha diffuso un video che mostra i sistemi utilizzati per misurarne la resistenza. L’azienda dice che il Galaxy Fold può sostenere almeno 200mila cicli di apertura e chiusura, sufficienti per garantire 5 anni di vita del prodotto.

E ora il video che volevate veramente vedere.

Il parlamento britannico ha deciso che no, no, no, no, no e ancora no

Il parlamento britannico ha deciso che no, no, no, no, no e ancora no

Mercoledì sera al parlamento britannico c’è stato il primo giro dei cosiddetti “voti indicativi”, una serie di votazioni con cui i parlamentari stanno cercando di trovare un accordo su come procedere con Brexit, dopo aver bocciato l’accordo negoziato dalla prima ministra Theresa May con l’Unione Europea. I “voti indicativi” erano stati voluti dal parlamento stesso, ma il loro esito è stato abbastanza deludente: delle 8 possibilità su Brexit su cui si è votato, nessuna ha ricevuto il sostegno della maggioranza dei parlamentari. Il Guardian ha riassunto bene la situazione sulla sua prima pagina di oggi. “Il Parlamento ha infine detto la sua: No.No.No.No.No.No.No.No”.

Nuovo Flash