A Dubai hanno sperimentato il primo taxi volante che si guida da solo

A Dubai hanno sperimentato il primo taxi volante che si guida da solo

A Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, è stato testato il primo taxi volante che si guida da solo, sostanzialmente un drone che può trasportare due persone. Nel primo test, avvenuto lunedì, il drone-taxi ha volato per 5 minuti a circa 200 metri di altezza, senza passeggeri a bordo. Il drone-taxi, che assomiglia vagamente a un elicottero ma con 18 eliche, è stato sviluppato e prodotto dall’azienda tedesca Volocopter. Può volare al massimo per 30 minuti consecutivi, senza che qualcuno lo controlli a distanza e ha varie misure di sicurezza: delle batterie di riserva e due paracaduti. Volocopter non è l’unica società che sta lavorando sui droni-taxi: ad esempio, Airbus ha in programma di presentare il proprio taxi volante autopilotato nel 2020. Anche Kitty Hawk, una società sostenuta dal co-fondatore di Google Larry Page, e Uber stanno lavorando a progetti del genere.

Mayweather ha due nuovi quadri a casa

Mayweather ha due nuovi quadri a casa

L’incontro tra Floyd Mayweather e Conor McGregor è stato uno degli eventi sportivi più attesi e seguiti dell’anno. Dal punto di vista sportivo, però, il match non ha avuto praticamente nulla da dire ed è stato più che altro un grande spettacolo, finito come prevedibile con la vittoria di Mayweather. L’incontro si è tenuto il 27 agosto ma ci sono ancora piccoli strascichi: ieri, per esempio, Mayweather ha postato su Instagram una foto che lo ritrae nella sua casa di Beverly Hills fra due nuovi quadri fatti di vetri rotti in cui lo si vede ritratto accanto a McGregor, che lo guarda da dietro in modo sconfortato.

Exclusive timeless artwork in my Beverly Hills home. #BeverlyHills #90210 #TBE #TMT

A post shared by Floyd Mayweather (@floydmayweather) on

Se pensate che i due nuovi quadri siano qualcosa di notevole, comunque, non avete visto il resto della casa:

Grabbing a few snacks before watching Sportscenter in my Beverly Hills Palace movie theatre, that comfortably seats 50 people.

A post shared by Floyd Mayweather (@floydmayweather) on

Se non guardate Game of Thrones non ve ne frega niente, ma “Jon e Ygritte si sposano!”

Se non guardate Game of Thrones non ve ne frega niente, ma "Jon e Ygritte si sposano!"

Tra gli annunci di matrimonio pubblicati questa mattina sul Times, il famoso quotidiano britannico, ce n’era uno che si è fatto notare molto più degli altri: è quello sul matrimonio tra Kit Harington e Rose Leslie, che in Game of Thrones sono Jon Snow e Ygritte (che è del Popolo Libero, quello oltre la Barriera, e non ha un cognome). Harrington e Leslie si sono conosciuti sul set e si frequentano almeno da un paio d’anni.

Nuovo Flash