La copertina di TIME sui molti casi di contagio alla Casa Bianca

La copertina di TIME sui molti casi di contagio alla Casa Bianca

La copertina di questa settimana della rivista statunitense TIME è dedicata ai casi di contagio da coronavirus rilevati alla Casa Bianca, la residenza del presidente degli Stati Uniti, a Washington DC. Nell’immagine si vede fuoriuscire dai camini dell’edificio una nuvola rossa composta di tante rappresentazioni grafiche del coronavirus, che occupano quasi per intero la pagina, fino a coprire quasi totalmente l’intestazione della rivista.

La prima persona della cerchia stretta del presidente Donald Trump a risultare positiva al coronavirus il primo ottobre era stata la sua consigliera Hope Hicks, seguita dallo stesso presidente e dalla First Lady Melania. Anche un altro consigliere, Stephen Miller, e la portavoce della Casa Bianca Kayleigh McEnany sono risultati positivi ai test. Sono stati contagiati anche tre importanti esponenti del Partito Repubblicano: Ronna McDaniel, Presidente del Comitato Nazionale del partito, Mike Lee, senatore dello Utah e Thom Tillis, senatore del North Carolina.

Sono considerati come appartenenti al focolaio della Casa Bianca anche Kellyanne Conway, ex consigliera di Trump e Chris Christie, ex governatore del New Jersey. Sono risultati invece negativi ai test il vicepresidente Mike Pence e il capo dello staff Mark Meadows.

Alla Casa Bianca c’è un problema di procioni

Alla Casa Bianca c'è un problema di procioni

La mosca sulla testa di Mike Pence durante il dibattito di ieri sera ha forse fatto passare in secondo piano altri animali ultimamente molto presenti nella politica americana, o per lo meno nei notiziari che ne parlano: i procioni che vivono nel giardino della Casa Bianca. Sono un problema soprattutto per i giornalisti televisivi, perché non sono intimoriti dalla presenza umana e si avvicinano sia alle apparecchiature per le trasmissioni che agli stessi giornalisti durante i servizi. È successo ad esempio a Joe Johns di CNN, che ha provato ad allontanarli lanciando un piedistallo.

Gli agenti che si occupano della sicurezza del presidente hanno provato a scacciarli.

Su Twitter la giornalista Paula Reid di CBS ha diffuso alcune fotografie dei procioni e anche quella di una trappola che non ha funzionato.

La vita dopo i 35 anni, spiegata da Zerocalcare

La vita dopo i 35 anni, spiegata da Zerocalcare

Il fumettista Zerocalcare ha pubblicato sul suo profilo Facebook un video intitolato “La vita segreta degli Over 35”, in cui racconta una cosa che accomuna molti di quelli che come lui hanno superato i 35 anni e si trovano a fare i conti con amici e conoscenti che si sposano e fanno figli.

Nuovo Flash