Un’infografica molto eloquente sulla nuova ondata di contagi in Europa

La Commissione Europea ha pubblicato un’infografica che mostra in maniera chiara quanto i vaccini contro il coronavirus stiano riducendo notevolmente le morti causate dalla nuova ondata di contagi nel continente: nell’infografica si vede come nei paesi dell’Unione Europea dove è più elevata la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale (fino a un massimo del 93% dell’Irlanda), il numero di morti per abitante è particolarmente basso.

Al contrario, nei paesi dove la copertura vaccinale è minore (soprattutto nei paesi dell’Europa centro-orientale) il tasso di mortalità è molto più alto. Il paese messo peggio da questo punto di vista è la Bulgaria, dove a fronte di una copertura vaccinale di appena il 29% della popolazione, le morti per COVID-19 per milione di abitanti nelle prime due settimane di novembre sono state 325.

Martedì durante un discorso tenuto al Parlamento Europeo, la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha commentato la nuova ondata di contagi e i dati sulle vaccinazioni dicendo che «i dati mostrano che le persone vaccinate hanno molte meno probabilità di ammalarsi gravemente di COVID-19, di dover essere ricoverate in ospedale o di morire. […] Se guardiamo ai tassi di ospedalizzazione e mortalità, non possiamo che dire di avere a che fare principalmente con una pandemia di non vaccinati. Ecco perché la nostra massima priorità è e rimane quella di continuare a portare avanti le vaccinazioni».