In certe zone del Brasile il cielo è pieno di ragni

In certe zone del Brasile il cielo è pieno di ragni

Nel sud-est del Brasile nelle ultime settimane ha fatto molto caldo con alti tassi di umidità (è estate nell’emisfero australe) e grazie a queste condizioni meteorologiche nelle campagne dello stato del Minas Gerais è stato possibile assistere a un fenomeno naturale spaventoso per gli aracnofobi: il cielo si è coperto di piccoli ragni. A una prima occhiata sembra che stiano fluttuando in aria, ma in realtà sono appesi a gigantesche ragnatele invisibili. Sono Parawixia bistriata, una rara specie di ragni sociali, in cui cioè i diversi esemplari collaborano tra loro per cacciare. La sera costruiscono tutti insieme una grande ragnatela sugli alberi per catturare insetti e anche alcuni piccoli uccelli. All’alba mangiano le prede e poi durante il giorno si nascondono nella vegetazione.

Gepostet von Cecilia Juninho Fonseca am Freitag, 4. Januar 2019

 

Adalberto dos Santos, un biologo esperto di ragni dell’Università del Minas Gerais, ha spiegato al Guardian che ogni ragnatela può essere lunga fino a 4 metri e larga 3. Anche se vederli fluttuare tutti insieme può spaventare, non c’è comunque nulla da temere: il veleno dei Parawixia bistriata non è dannoso per le persone, se si viene morsi da un esemplare le conseguenze sono circa le stesse di un morso di formica rossa, un leggero prurito. Al contrario, i Parawixia bistriata portano benefici perché riducono le popolazioni di insetti fastidiosi come mosche e zanzare.

La nuova canzone di Daniele Silvestri

La nuova canzone di Daniele Silvestri

Dopo averlo annunciato su Instagram nelle settimane scorse, Daniele Silvestri ha iniziato a diffondere le canzoni del suo prossimo disco, nel quale ci sarà anche quella con cui parteciperà al Festival di Sanremo. Oggi è uscita “Complimenti ignoranti“, che con un andamento vivace e dance – nella categoria di “Salirò”, di cui a un certo punto cita anche qualche verso – prende in giro la smania invadente e possessiva dei fans, soprattutto ai tempi di internet e dei social e del bacchettonismo permanente (su questo tema c’è un’estesa letteratura di canzoni, dalla quale segnaliamo su tutte la drammatica “Stan” di Eminem): la copertina mostra un fan disumanizzato che chiede un selfie.

La pubblicità di Pantene con una bambina di un anno, famosa per i suoi capelli

La pubblicità di Pantene con una bambina di un anno, famosa per i suoi capelli

L’azienda di prodotti per capelli Pantene ha scelto come nuova testimonial pubblicitaria una bambina giapponese di un anno, di nome Chanco.  È famosa dallo scorso luglio, quando sua madre pubblicò su Instagram una sua foto con una notevole chioma di capelli neri. Da allora il suo account ha ottenuto 300 mila followers e convinto Pantene a reclutarla perché «la personalità di Chanco e il suo carattere speciale corrispondono all’immagine delle donne che vogliamo promuovere», ha spiegato
Yoshiaki Okura, responsabile del Giappone per i prodotti per capelli di Procter & Gamble, la multinazionale che controlla Pantene. Su Instagram ci sono già due pubblicità con Chanco protagonista, e un video che racconta la sua storia.

(Pantene)

Nuovo Flash