C’eravamo sbagliati sul restauro di questo castello?

C'eravamo sbagliati sul restauro di questo castello?

A inizio marzo alcuni dei principali giornali italiani e internazionali (tra cui il Post) avevano raccontato le grandi critiche fatte al recente restauro del castello di Matrera, che fu costruito nel Nono secolo e si trova a Villamartín, nel nord della Spagna. Ora i lavori di restauro di quel castello sono stati scelti tra i finalisti degli Architizer A+ awards, degli importanti premi internazionali di architettura. C’eravamo sbagliati tutti, forse.

La CIA ha dimenticato dell’esplosivo su uno scuolabus della Virginia

La CIA ha dimenticato dell'esplosivo su uno scuolabus della Virginia

La CIA, l’agenzia di intelligence per l’estero degli Stati Uniti, ha ammesso di aver dimenticato dell’esplosivo su uno scuolabus utilizzato durante un’esercitazione a fine marzo. Lo scuolabus appartiene a una scuola di Ashburn, in Virginia, dove si è svolta l’esercitazione durante la pausa pasquale, ed è stato regolarmente utilizzato il 28 e il 29 marzo – quando ancora conteneva dell’esplosivo – per trasportare 26 ragazzi. L’esplosivo è stato scoperto durante dei controlli di manutenzione. Il Washington Post ha spiegato che nell’ultimo anno la CIA ha usato regolarmente alcune scuole della contea per tenere esercitazioni anti bomba e anti terrorismo: l’utilizzo di esplosivo vero – del C-4, in questa occasione – è previsto per permettere ai cani di poterlo riconoscere anche in ambienti complessi come una scuola. Un portavoce delle scuole della contea dove si trova Ashburn ha detto che tutte le esercitazioni del genere previste nelle scuole sono state sospese in attesa di una revisione dell’intero progetto.

Come fanno i trafficanti di droga messicani a entrare negli Stati Uniti

Come fanno i trafficanti di droga messicani a entrare negli Stati Uniti

Carolina Rocha è una giornalista messicana che tra le altre cose si occupa di narcotraffico tra Messico e Stati Uniti. Alcuni giorni fa Rocha si trovava a Nongales, in Arizona, per realizzare un servizio sul pattugliamento del confine da parte delle autorità di frontiera americane: a un certo punto ha visto due trafficanti di droga messicani che avevano appena superato il muro che divide i due stati e si calavano dal lato americano con due grossi zaini sulle spalle. Quando i due si sono accorti di essere ripresi da una donna, le hanno fatto gesto di smettere, ma Rocha è andata avanti: poi, dopo avere visto degli agenti avvicinarsi, sono corsi di nuovo verso il muro, arrampicandosi molto velocemente per superare il confine e tornare in territorio messicano.

Nuovo Flash